Insolita Australia: Nimbin

La fama di Nimbin ha sconfinato oramai oltreoceano, ma come?? Non hai mai sentito parlare della tanto decantata Nimbin?? Il paradiso dei “rimedi naturali” in Australia? Si e’ proprio quella, la “città della marijuana”. Tra i backpackers è diventata quasi una tappa d’obbligo anche se non so bene il perchè. Così per capire cosa ha di tanto speciale Nimbin da bravi travel blogger nel nostro viaggio in Australia siamo andati a scoprirlo.

Nimbin si trova a quasi due ore di macchina dalla mitica Byron Bay, tra le colline del New South Wales. Il percorso è piuttosto tortuoso e la strada, dalla località di Lismore in poi, stretta e mal messa. Già nel tragitto gli strani personaggi un pò hippie che si incrociano per strada a fare l’autostop lasciano presagire la particolarità di Nimbin.

La fama della cittadina di Nimbin – poco più di una strada principale lunga nemmeno un chilometro con una cinquantina di edifici – è  nata nel 1973 quando un gruppo di studenti universitari ha sconvolto questo tranquillo paesino scegliendo proprio Nimbin come il luogo perfetto per tenere il famoso festival alternativo dell’Aquarius. Molti degli hippie radunati per questo festival non vollero più andarsene e convertirono Nimbin nella citta’ hippy d’Australia per eccellenza.

Ma da una città dei “figli dei fiori” mi aspettavo onestamente un’accoglienza un pò più ‘friendly’ invece di quel motto “share the love” è rimasto ben poco. Forse perchè la cittadina è stata invasa negli ultimi anni dai backpackers che oramai anche questi poveri hippie ne hanno le scatole piene o forse perchè si sono fatti prendere dalla mentalitaà affaristica e sono alla ricerca di farsi qualche soldino veloce. Sta di fatto che passeggiando nella via principale mi sono sentita a dir poco osservata da personaggi tutt’altro che amichevoli e l’unica parola che ci veniva scambiata di qua e di là era “skunk”.

Dell’atmosfera hippie comunque sono rimaste le macchine sgangherate, il modo insolito di vestire dei locali, i negozietti che vendono musica alternative stile Bob Marley e psichedelica e abbigliamento multi-etnico, le pasticcerie e caffè che servono biscotti alla cannabis e gli edifici colorati che rendono Nimbin quasi surreale.

A dir la verità pero’ mi è sembrato che forse io e Chris eravamo quasi più hippy di questi qua. Sapete, con il nostro furgoncino con le stelle disegnate, alla ricerca della libertà di un viaggio “on the road” senza meta, conoscendo tutti i giorni nuova gente, non è questo lo spirito hippie?

Dimenticavo di dirvi, ovviamente la marijuana non è legale in Australia ma, anche se ci sono stati numerosi raid, la polizia sembra molto tollerante quando si parla di Nimbin tanto è vero che c’e’ proprio una piccola stazione di polizia in città  ma di poliziotti non ne ho visto nemmeno l’ombra.

Ogni anno nei primi di maggio si tiene inoltre il “Mardigrass” ovvero la festa della “ganja”, ma non ditelo a nessuno…

 

The following two tabs change content below.
Instancabile viaggiatrice, di quelle curiose e fai da te! Ha girato il mondo per quasi un anno con lo zaino in spalla per poi tornare con un bagaglio pieno di esperienze, ricordi e un'insaziabile voglia di continuare a viaggiare.

Latest posts by marta (see all)

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here