Alla scoperta delle piantagioni di te’ nelle Cameron Highlands

Sentivamo un po’ di nostalgia di una buona tazza di tè “all’inglese” e così, con una differenza di 35Ringit (8€) a testa dal nostro pacchetto di Taman Negara, abbiamo fatto tappa alle Cameron Highlands, le famose colline della Malesia note appunto per le loro piantagioni di tè.
Ci aspettava però un altro lungo viaggio: 1 ora e mezza in barca, per risalire il fiume Tembeling, fino a giungere a Jerantur, dove poi ci aspettavano 5 ore di bus per raggiungere Tanah Rata, la cittadina più “grande” e base ideale per esplorare le Cameron Highlands.

Cameron Highlands - Malaysia 059

Nonostante il viaggio sia stato piuttosto “sballottante”, devo dire che è stato anche uno dei più scenici in quanto abbiamo attraversato infinite piantagioni di palme da olio, alberi della gomma e, in prossimità  della nostra meta, immense coltivazioni di frutta e verdura mentre sul ciglio della strada crescevano delle stupende orchidee selvatiche.

Un po’  stressante è’ stato anche l’arrivo a Tanah Rata nel tardo pomeriggio, quando ci siamo messi al “lavoro” per trovare un alloggio per la notte. Come di prassi nel nostro lungo viaggio “fai da te”, non avevamo infatti prenotato nulla e tantomeno sapevamo dove andar a sbattere la testa visto che, a mala pena, avevamo qualche informazione sul posto. In aggiunta, abbiamo scoperto che questo altopiano è una delle destinazioni più gettonate nei weekend dagli stessi malesiani, soprattutto dai cittadini di Kuala Lumpur, che si recano su queste splendide, verdeggianti colline per sfuggire lo smog, il caldo afoso e l’umidità della capitale … andiamo bene.

Cameron Highlands - Malaysia 110E’ stata un’impresa ardua, ma dopo aver girovagato un po’, su e giu’ per le colline del posto con il nostro backpack in spalla, siamo riusciti a trovare una stanza per la notte al KRS Pine Guesthouse (MYR30), semplice ma pulito e con una signora fra l’altro gentilissima. Grazie a qualche dritta proprio della padrona di casa, la mattina seguente ci siamo sistemati anche per i giorni successivi presso il Father Guest House (MYR45/€11), una struttura  in cima ad una collinetta, anche in questo caso molto basic ma con una vista molto suggestiva e un’atmosfera molto accogliente.

Non ci rimaneva ora che goderci una pausa di refrigerio e di relax nelle Cameron Highlands. Certo che no! Mica abbiamo fatto tutta questa strada per riposarci! E così nel nostro soggiorno di 4 giorni alle Cameron Highlands ci siamo dati da fare camminando e non poco all’esplorazione dei numerosi sentieri e passeggiare tra le rigogliose piantagioni da tè. Nonostante Tanah Rata si trovi nel cuore delle Highlands, per raggiungere alcuni dei sentieri più belli a soli 5/10km di distanza dalla cittadina è stata una missione da non poco visto che i mezzi pubblici sono sporadici e inaffidabili (molto peggio, per una volta, di quelli italiani) e si tratta in piu’ di strade collinose, non il massimo da farsi a piedi prima di affrontare gia’ di per se’ un estenuoso sentiero.

Cameron Highlands - Malaysia 127

Devo dire però che a rendere il nostro soggiorno più piacevole è stata anche la gentilezza dei malesiani, che si sono prestati in piu’ occasioni a darci un passaggio. Distrutti al rientro dalle nostre “scampagnate”, ci siamo infatti affidati in un paio di occasioni all’autostop e, oltre che alla disponibilita’ dei locali, ci ha sorpreso il fatto che tutti parlano piu’ o meno l’inglese e sono dei veri chiacchieroni.

The following two tabs change content below.
Instancabile viaggiatrice, di quelle curiose e fai da te! Ha girato il mondo per quasi un anno con lo zaino in spalla per poi tornare con un bagaglio pieno di esperienze, ricordi e un'insaziabile voglia di continuare a viaggiare.

Latest posts by marta (see all)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here