Tai O: il villaggio dei pescatori

Basta una mezz’ora di traghetto e un’altra buona mezz’ora in bus, in un percorso a dir poco “scombussolante” tra le colline dell’isola di Lantau, per arrivare in un villaggio dove il tempo sembra andare a rilento, si respira quasi quasi quel sapore di un’antica Cina.  E’ il villaggio dei pescatori di Tai O, un piccolo mondo di palafitte e baraccopoli di lamiere che poggiano l’una accanto all’altra tra le sponde di un fiume in un equilibrio apparentemente precario; ma chissa’  da quanto tempo sono li’…

La gente del villaggio, non e’ sicuramente ricca e anche se questo posto  e’ ormai una tappa d’obbligo per molti turisti, sembra sopravvivere prevalentemente dei prodotti del loro mare. Quasi ovunque si vende pesce e molluschi, molto richiesti sono quelli essiccati, esposti in negozi improvvisati direttamente all’interno delle case (di pochi metri quadrati in totale) o  in strada sui marciapiedi appoggiati a bici o dalla propria barca. Ma cio’ che mi sorprende e’ che tutti qui a Tai O sorridono contenti della loro vita e gia’ questo insegna molto.

Quelli del villaggio non coinvolti nell’ attivita’ di compra-vendita sembrano trascorrere il tempo come da qualsiasi altra parte del mondo. C’e’ chi e’ indaffarato in faccende domestiche come preparare il pane o pulire casa, chi a cercare un posto all’ombra dove fare una pennichella, chi invece si rilassa con  un gioco che non ho ben capito ma nel quale si sfidano in gruppetti di 3 o piu’ persone a lanciare dei rettangolini bianchi che vengono poi accoppiati e sbattuti con forza da una parte all’altra del tavolo da gioco…mah.

Sembra impossibile che a solo un’ora di distanza dalla metropoli di Hong Kong la realta’ della vita quotidiana delle persone possa cambiare cosi’ tanto: da una vita frenetica avvolta dal caos del traffico al modesto vivere di questo villaggio cosi’ tranquillo e semplice.

Come arrivare: traghetto dalla Central Pier 6 a Mui Wo e poi il bus 1 a Tai O.

Altre foto qui

The following two tabs change content below.
Instancabile viaggiatrice, di quelle curiose e fai da te! Ha girato il mondo per quasi un anno con lo zaino in spalla per poi tornare con un bagaglio pieno di esperienze, ricordi e un'insaziabile voglia di continuare a viaggiare.

Latest posts by marta (see all)

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here