Isola di Pasqua Rapa-Nui:informazioni utili

L’isola di Pasqua chiamata dai locali Rapa Nui e’ un’isola a forma triangolare di 2000 abitanti, si trova a 3500 km dale coste del Cile,ma la vera attrattiva di quest’isola Cilena sono I Moai: statue raffiguranti volti umani. Le statue sono alte dai 2.5 ai 10 metri ma ne esiste una di 25 metri, I Moai sono monolitici di tufo vulcanico che pesano circa 75 alle 86 tonnellate e sono disposti nel perimetro dell’isola.

E’ un’isola affascinante con un velo di mistero dato che la storia delle statue non e’ per niente chiara, l’isola sembra sia stata abbandonata repentinamente: nelle cave situate in prossimita’ del vulcano che domina l’isola sono stati trovati circa 400 Moai mai terminati. Leggende locali narrano inoltre che  dopo la morte dei  capi clan le statue hanno assorbito i poteri soprannaturali dei defunti.

Foto di Srpacman

Come arrivare

Se siete backpacker o avventurieri nulla vi puo’ fermare, ma il viaggio dall’Italia e’ diciamo..un po’ lungo;ci sono solamente due vie per raggiungere l’isola: dal Cile o dalla polinesia Francese, da entrambe le parti il volo e’ di cinque ore e l’unica compagnia che effettua questa tratta e’ la Lan Chile.

Dove dormire

Ci sono molte accommodation nell’isola, i visitatori dei Rapa Nui hanno scritto buone review per i seguenti hotel-guest house Tekarra Kainga Ora & Kainga Nui, Cabanas Pikera Uri , Orongo hotel e Taura’a Hotel

Dove mangiare

Sempre secondo i viaggiatori i miglior ristoranti dell’isola sono La Taverne du Pecheur, e  Au bout du Monde

CHE COSA VEDERE

Ahu Tongariki: in questa locazione sono presenti 15 Moai recentemente restaurati, uno di essi conserva l’originale acconciatura dei capelli!

Rano Raraku: il vulcano, luogo nel quale il tufo usato per la costruzione dei Moai  veniva estratto e dove le statue venivano costruite, nessuno puo’ realmente spiegare perche’ nelle pendici del vulcano ci sono delle statue che sono state misteriosamente abbandonate benche’ complete.

foto e feature image di Vtven

Rano Kau: il cratere del vulcano ovviamente spento divenuto il contenitore di una laguna verde dove negli argini crescono fiori e piante, e’ un luogo caratterisco e probabilmente uno dei piu’ visitati.

_ Ana Kai Tangata: grotta molto ampia con molte pitture rupestri.

Costa occidentale:

Ahu Akivi situate nell’entroterra  le sette statue sono le uniche che guardano il mare.

Ana Te Pahu: grotte veramente affascinanti e caratteristiche, ampie, misteriose e collegate tra loro.

Foto di Otanga
The following two tabs change content below.
Chris
Viaggiatore indipendente, Chris ama esplorare i luoghi piu’ incontaminati, pescare, fare del sano trekking ed esplorare le citta’ a piedi per coglierne i suoi dettagli. Ha girato in diverse parti del mondo a partire dalla nostra Italia, Spagna, Inghilterra, Olanda,Irlanda,Francia,Croazia ma anche in luoghi piu' lontani come Tailandia, Malesia, California, Florida, Australia,Hong Kong, Cook Island ma sono i paesaggi e la gente della Nuova Zelanda che gli sono rimasti nel cuore.
Chris

Latest posts by Chris (see all)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here