Paura di intraprendere un lungo viaggio? Ecco come vincerla

Prima di partire per nostro viaggio attorno al mondo avevamo molte perplessita’: ci preoccupavamo se ci saremmo riusciti, se avremmo trovato lavoro al nostro ritorno, se fosse  stato pericoloso. Avevamo molti interrogativi e altrettante paure.

 

Alcuni amici alla notizia della nostra scelta ci hanno detto:

“Lo farei anche io un viaggio cosi’  ma ho molte responsabilita’ ”.

“Se non avessi il lavoro ed una casa non ci penserei due volte”.

“Se parti quando ritorni non trovi piu’ lavoro”.

 

Le frasi qui sopra sono solamente delle scuse, la verita’ e’ che la paura e’ solo una catena che ci lega, non ci fa’ esaudire i nostri desideri ed e’ molto piu’ semplice adagiarci alla consuetudine di tutti i giorni che girare il mondo. Ci vuole molto coraggio per prendere una decisione del genere. Tutt’oggi discutendo tra di noi, ed al ritorno da questo epico viaggio, siamo concordi nel dire che la decisione di partire e’ stata la miglior scelta della nostra vita.

In poche settimane avevamo gia’ venduto tutto cio’ che avevamo, lasciato la casa ed il lavoro; d’un tratto tutto cio’ che ci legava era sparito come una bolla di sapone che volando nel cielo azzurro si dissolve senza lasciar traccia.

Ho un vivido ricordo della settimana nella quale ho dato le dimissioni per viaggiare a tempo indeterminato (per almeno un anno). Il momento che ho consegnato la lettera al mio boss e’ stata una scossa di adrenalina. Finalmente ero libero: mi sentivo vivo.

Secondo me il vero motivo per il quale molti non viaggiano e’ forse la paura dell’ignoto, del non sapere che ti puo’ succedere, ma se affrontiamo le nostre paure con un po’ di logica ci accorgeremo che sono tutte infondate:

Durante il nostro viaggio abbiamo conosciuto alcuni ragazzi di 18 anni che stavano viaggiando da soli in Thailandia ed avevano gia’ visitato il Nepal e la Malesia. Ma se erano ancora tutti d’un pezzo perche’ noi avremmo dovuto avere problemi?

Abbiamo incontrato una madre sola con un bambino di 3 anni che girava l’Australia in furgone (come noi). Non si preoccupava neppure quando il suo furgone  si era insabbiato in una spiaggia deserta perche’ secondo lei tutto si sarebbe sicuramente risolto. La mattina dopo, un trattore di una vicina azienda agricola che passava li per caso, ha liberato il furgone trainandolo fuori dalla buca nella quale si era adagiato.

Se viaggiare e’ la cosa che veramente volete e avete quasi preso questa decisione, non voltatevi indietro, non pensateci altre 1000 volte perche’ se cambierete idea; un giorno lo rimpiangerete.

Per quanto riguarda le mille responsabilita’ che tutti noi abbiamo non sono altro che le cose materiali delle quali non vogliamo liberarci perche’ a queste siamo troppo legati. Comunque niente e’ “nostro” e  sono “le cose”che ci posseggono e ci tengono strettamente legate a cio’ che secondo la societa’ ci fa sentire “migliori”.

Appena tornati dal nostro viaggio attorno al mondo avevo paura di non trovare lavoro ma mi sono rimboccato le maniche ed ho mandato il mio CV in tutte le agenzie e tutti i siti di collocamento.  Era un periodo di crisi del lavoro in Italia ma mi sono adattato a fare cio’ che mi offrivano e dopo 1 mese di ricerca avevo gia’ un lavoro che mi permetteva di mantenermi. Il periodo di un anno senza lavoro nel mio curriculum non mi ha causato alcun problema, anzi, chi lo leggeva era particolarmente attratto dal mio viaggio perche’ secondo lui/lei “non e’ un’esperienza da tutti”.

Alla domanda “lo rifaresti” Marta ed io rispondiamo senza dubbi e con un sorriso: “certo”. E quando mi dicono: “sei stato fortunato a trovare lavoro appena tornato” io rispondo: “la fortuna aiuta gli audaci”.


 

The following two tabs change content below.
Chris
Viaggiatore indipendente, Chris ama esplorare i luoghi piu’ incontaminati, pescare, fare del sano trekking ed esplorare le citta’ a piedi per coglierne i suoi dettagli. Ha girato in diverse parti del mondo a partire dalla nostra Italia, Spagna, Inghilterra, Olanda,Irlanda,Francia,Croazia ma anche in luoghi piu' lontani come Tailandia, Malesia, California, Florida, Australia,Hong Kong, Cook Island ma sono i paesaggi e la gente della Nuova Zelanda che gli sono rimasti nel cuore.
Chris

Latest posts by Chris (see all)

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here