Il giro del mondo “fai da te”

Abbiamo ultimamente ricevuto dai nostri lettori alcune richieste di informazioni riguardo il giro del mondo. Le domande piu’ frequenti, sono relative a come organizzarlo, suggerimenti su dove andare e su come muoversi. Ecco quindi alcuni punti fondamentali che necessitano di essere valutati con attenzione prima della partenza. Nella barra laterale destra, troverete ulteriori relative risorse.

 

IL BUDGET

Il nostro viaggio e’ stato in stile backpacker: con un budget molto limitato di circa 20 Euro al giorno. Per un lungo trip, e’ necessario capire quanto potete spendere, questo vi aiutera’ anche a stabilire la durata del viaggio. Il costo della vita in diversi paesi varia moltissimo: in Thailandia al giorno spendevamo circa 10 euro a testa mentre in USA o in Australia, la stessa cifra non ci bastava neppure per mangiare. Il nostro articolo “paesi piu’ economici del mondo” potra’ sicuramente aiutarvi a scegliere i paesi che costano meno.

 

QUANTO TEMPO VOLETE VIAGGIARE?

Il tempo che avrete a disposizione e’ importante e deve assolutamente essere precedentemente considerato. Se volete viaggiare diciamo per un anno, perche’ non fermarvi piu’ tempo in paesi che costano meno e, vedere si gli altri piu’ cari, ma magari dedicandogli meno tempo? D’altro canto, se non avete molti fondi ma volete viaggiare a tempo indeterminato, una possibilita’ e’ quella di cercare lavoro nel paese dove vi troverete. Riguardo altri sistemi di reddito, ho recentemente scritto un articolo “ guadagnare viaggiando”.

 

DOVE VOLETE ANDARE?

A volte alcuni viaggiatori un po’ inesperti non considerano il fatto che diversi paesi si trovano in aree climatiche differenti, le quali dettano il susseguirsi di stagioni, monsoni, piogge e persino uragani. Partite intelligentemente, informatevi sul clima del paese nel relativo mese che lo visiterete, e cominciate a tracciare una rotta con il relativo tempo di permanenza. I pezzi del vostro puzzle cominceranno cosi’ a combaciare e se ben pianificato, l’estate vi accompagnera’ durante tutto il viaggio… a meno che non vi piaccia l’inverno 🙂

 

EQUIPAGGIAMENTO DI VIAGGIO

 Ho recentemente letto dei blog dove alcuni viaggiatori che si accingevano ad un trip attorno al mondo, avevano programmato di portarsi uno zaino di 20 kg ed un trolley di 10kg. Attenzione,  ricordatevi che il vostro zaino sara’ un vostro compagno di viaggio che vi dovrete portare in spalla ovunque; un peso eccessivo, vi rompera’ letteralmente la schiena. Il nostro zaino pesava 9.5kg contenente solo lo stretto necessario ed ovviamente i nostri gadget da blogger. Qui sotto potrete trovare il video (in lingua inglese ma di sicuro vi farete un’idea..) che Marta ha preparato prima di partire. Ovviamente, le guide che vedrete, non le abbiamo portate con noi!! Per la lista del contenuto del nostro zaino cliccate qui.

 

IL BIGLIETTO AEREO

Il biglietto e’ un’altra variabile importante: moltissimi sono i tipi di “round the world ticket” che le compagnie offrono. I prezzi possono variare relativamente al periodo, ai paesi che vorrete vedere e alla possibilita’ o meno di cambiare il volo. Devo dire che trovare il biglietto giusto e’ stato abbastanza stressante, ma in vostro aiuto Marta ha messo tutto per iscritto in questo articolo: Il mitico biglietto RTW.

 

ASSICURAZIONE DI VIAGGIO

Se il vostro obbiettivo e fare il giro del mondo, non partite senza assicurazione! In alcuni paesi le cure mediche non sono gratuite e se non volete essere lasciati agonizzanti in un angolo della strada (facendo tutti gli scongiuri del caso) l’assicurazione e’ un must! Anche per questo Marta ha scritto tutto cio’ che bisogna sapere riguardo le assicurazioni di viaggio nel suo articolo: il dilemma delle assicurazioni di viaggio.

 

 

The following two tabs change content below.
Chris
Viaggiatore indipendente, Chris ama esplorare i luoghi piu’ incontaminati, pescare, fare del sano trekking ed esplorare le citta’ a piedi per coglierne i suoi dettagli. Ha girato in diverse parti del mondo a partire dalla nostra Italia, Spagna, Inghilterra, Olanda,Irlanda,Francia,Croazia ma anche in luoghi piu' lontani come Tailandia, Malesia, California, Florida, Australia,Hong Kong, Cook Island ma sono i paesaggi e la gente della Nuova Zelanda che gli sono rimasti nel cuore.
Chris

Latest posts by Chris (see all)

15 Commenti

  1. magari potessi partire a tempo indeterminato!!! 🙂 Certo che le variabili da considerare sono comunque moltissime. Io la prima cosa che farei è un’assicurazione a copertura totale, soprattutto per eventuali problemi fisici (all’estero potrebbe costare una tombola ammalarsi)!

  2. Chris e Marta volevo farvi i complimenti per quel bel video che si trova lassù in alto -Into the wild- avete rappresentato un sogno per me e Piero, anche il vostro mezzo, non sapete quante volte gli dico che mi piacerebbe approntare un furgone in quel modo e andarcene per il mondo, ma mi rendo conto che non saremmo più in grado di affrontare una prova così, ma il sogno rimane. Ciao ragazzi.

  3. @Monica: eh si, concordo con te nel dire che l’assicurazione di viaggio e’ davvero molto, molto importante.

    @Adirano: il tuo tocco di cultura arricchisce sempre i miei post, grazie.

    @Silvia: allora spero lo leggerai presto!

    @Tiziana: ciao Tiziana, grazie per i complimenti sul video. Io penso invece che tu saresti ASSOLUTAMENTE in grado di affrontare un viaggio come i nostri, da quel che leggo nel tuo blog, saresti capace di ben altro! A volte penso che la vita e’ breve ed i sogni vanno rincorsi fino a raggiungerli. Questo comporta delle scelte che per la logica comune sono assurde ma se io non le avessi fatte me ne sarei amaramente pentito. Comunque, il lavoro, la famiglia potrebbero non permettere certe scelte, ma un furgoncino per esplorare l’Europa sara’ uno dei miei prossimi acquisti. ps: in questo pero’ non ci disegno le stelle hippie 🙂

    @Lucia: grazie mille per il premio, ne siamo onorati.

  4. Caro Chris sapessi come mi ha commossa la tua risposta. Nella vita di ognuno di noi esistono sogni che vale la pena mantenere come tali. Le tue scelte non sono assurde, andavano fatte e le hai fatte, punto, solo tu lo puoi decidere. Un pezzetto di me vi seguirà su quel furgoncino in giro per l’Europa. Le stelline hippie andavano bene per i miei tempi 🙂 Ciao caro Chris.

  5. @Tiziana: ecco, adesso fai commuovere pure me…

    Le stelle che avevamo disenato nel furgone che hai visto nel video,erano belle ma alla sera quando parcheggiavamo per dormire ci “sgamavano” sempre (in Australia non e’ concessa la sosta notturna in aree non idicate).

  6. Un post che fa sognare. Io ho viaggiato molto, sono fortunata, ma un giro del mondo non potremmo più farlo io e mio marito. Son cose che si fanno da giovani: bisogna avere il coraggio magari di prendere un anno sabbatico per poter realizzare in sogno del genere ma ai nostri tempi c’erano la famiglia, i figli, il mutuo da pagare……
    Vi auguro di farne tanti….
    Un bacio, ragazzi.
    Erika

  7. @Sara: doverosamente grazie 🙂

    @Erika: ciao, grazie per l’augurio!!Sai, ho una voce dentro di me che continua a dirmi di farne un altro, volevo anche io “mettere la testa a posto”, ma forse il mio destino e’ proprio viaggiare..Ps: non sono piu’ giovanotto neppure io 🙁

    Una delle cose che mi ha coplito di piu’ durante il giro del mondo e’ stato incontrare gente di tutti i tipi tra cui:
    Coppie con bambini piccolissimi
    Pensionati con camper che sembravano autobus
    Manager che viaggiano con i figli (ritirati dalla scuola)per passare un anno insieme
    Quarantenni che hanno venduto tutto per viaggiare

  8. Ottimi consigli, Chris!! ..Sto segnando tutto.. non si sa mai mi venga veramente il coraggio di partire per un anno.. ma manca veramente poco!! 😀
    Riguardo ai commenti che ho letto qui sotto, sono pienamente d’accordo che i sogni vanno inseguiti ad ogni costo, fino a realizzarli una volta nella vita.. e vale la pena vivere per questo!! Nella mia vita ho fatto tante scelte “fuori dal comune” (con non pochi sacrifici!) e, fino ad ora, mi hanno sempre ripagato.. perciò non smettiamo mai di sognare!
    Francesca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here