Scoprire Mumbai in soli 10 check-in su Foursquare

6
guida di mumbai, india

India, Maharashtra, Mumbai, Bollywood; caos, traffico, inquinamento, folla, spezie, musica e rumori: tutto vero! Mumbai è una caotica jungla di cemento che non delude le aspettative di chi, come me, l’India la conosce solo grazie ai documentari del National Geographic o per i musical di Bollywood. E Mumbai è anche la città più grande e popolata dell’India, capitale dello stato di Maharashtra, set cinematografico naturale, viva 24 ore al giorno.

Accettando una sfida contro il tempo (ma anche contro i miei principi visto che non mi piace fare le cose di corsa) ho deciso di sfruttare al massimo le 48 ore a disposizione per andare alla scoperta di questa città che sorge sul Mar Arabico nell’India occidentale.

Per scoprire quanto più mi fosse possibile degli oltre 600 km2 di Mumbai mi sono affidato al mio iPhone e a Foursquare! Creato un possibile itinerario in puro stile foursquare (Art, Shopping, Food, Nightlife & Outdoor), infilate le mie oramai distrutte Reebook da battaglia e abbandonato la valigia in hotel, ho iniziato la mia prima avventura in India nella speranza di lasciare la città avendo sfruttato al massimo il poco tempo a disposizione.

Arte

attrazioni città Mumbay (Bombay)© beingandrea

Non si può non respirare l’atmosfera della Mumbai Coloniale: la visita alla Porta dell’India (su foursquare “Gateway of India”) – un arco di trionfo in basalto giallo considerato il simbolo della città – e alla Stazione Ferroviaria Chhatrapati Shivaji (su foursquare “Chhatrapati Shivaji Terminus”) in passato nota come Victoria Terminus – dal 2004  inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO- sono un MUST.

Shopping

mercati di Mumbai, guida di viaggio sull'India© Abhijit Patil

Il Crawford Market (così lo trovate su foursquare), il colorato mercato coperto che alcune guide chiamano Phule Market e che si trova a poca distanza da Victoria Terminus, non è certo quello che mi immaginavo pensando ad un mercato indiano ma  è sicuramente interessante per la sua architettura sempre coloniale (e per di più è sulla strada per arrivare al check-in successivo). Più affascinante è senza dubbio il Mercato dei Ladri – Thieves’ Market (Chor Bazaar su foursquare), un sempre affollato mercato delle pulci, paradiso di chi cerca oggetti di seconda mano  dove si può trovare di tutto, vecchi grammofoni e dischi italiani compresi.

Cibo

ristoranti indiani a mumbay© Zaffran

Anche se il tempo è tiranno e il traffico e la folla sembrano rallentare la corsa contro il tempo, a Mumbai non si possono non assaggiare il Naan (pane indiano), il riso e le numerose varianti di curry con verdure e carni saporitissime così ho approfittato per riposarmi un po’, fare il check-in e provare la speziata cucina indiana andando a Zaffran per un pranzo (economico e con vasta varietà di piatti vegetariani e a base di carne tipici del nord dell’India) e allo Status per la cena (ristorante vegetariano non proprio economicissimo e che serve birra solo dopo le 22.30).

Cultura
Per un appassionato di pratiche mediche non convenzionali come me, un salto alla più famosa scuola Yoga di Mumbai e una delle più importanti del mondo non poteva assolutamente mancare e così, procedendo in direzione nord, ho fatto il mio check-in al “The Yoga Institute”. Questa scuola, fondata nel 1918 da Shri Yogendra, offre un calendario fittissimo di classi per tutti i livelli e tutte le necessità a prezzi bassissimi: unico rammarico non aver potuto assistere ad una lezione dimostrativa, motivo in più per non amare i viaggi mordi e fuggi e per tornare a visitare Mumbai!

Nightlife

©  tsunami_star

Gli oltre 600 check-in del The Dome ne confermano la popolarità: arrivare al tramonto e godersi la vista sul Mar Arabico fa vincere il fastidio dell’odore di sigaro che tutti sembrano fumare in questo lounge bar & restaurant.

All’aria aperta
La concomitante benevolenza del tempo meteorologico e dell’orologio mi hanno consentito anche di fare un salto al “Sanjay Gandhi National Park”, noto anche come Borivali National Park, una delle attrazioni principali a nord di Mumbai, il parco più grande del mondo situato all’interno di una città, con tanto di safari con tigri e leoni. Se vi dovesse “avanzare” del tempo credo valga la pena di visitare “Elephanta Island” – io ci andrò la prossima volta.

Dormire
Ovviamente la scelta dell’hotel a Mumbai dove trascorrere le 2 notti non l’ho fatta con foursquare ma il mio check-in al JW Marriott Hotel è stato uno degli oltre 2000 che vanta questo lussuoso albergo in riva al mare – per me troppo grande e “impersonale”.

Ho dormito pochissimo ma visto molto quindi credo che alla fine io possa dire “Missione compiuta!”. Credete che sia stato folle affidarsi a foursquare per creare un itinerario? Io no.

 

foto preview © Meanest Indian

 

The following two tabs change content below.
Andrea

Andrea

Bangkok
Perugino DOC, trapiantato poi a Roma per 10 anni Andrea vive ora a Bangkok da oltre 4 anni. Ha tante passioni fra cui spiccano quelle per il buon cibo e il buon vino, per il cinema e la musica e per i viaggi in compagnia di un buon libro e del suo PC.

6 COMMENTI

    • Ho appena “sbloccato” il 34° badge … molti riguardano ristoranti e cibo… Foursquare non è solo un social network… è il gioco ideale per chi ama viaggiare e scoprire ciò che lo circonda grazie all’esperienza diretta di chi c’è già stato! Mi hai rammentato di aggiungere più foto ai miei check-in!

    • Devo dire che 48 ore (in realtà anche meno) sono poche per un posto che è così caotico e pieno di cose da vedere e fare… Il clima inoltre sembra voler rallentare i ritmi! Spero di tornarci presto…

  1. l’India mi affascina da sempre ma non so c’e’ qualcosa su Mumbai che mi fa credere che 48 ore possano essere sufficienti per visitarla (il caos??) 😉 comunque spero presto di far tappa da questa parte del mondo.
    grazie per le tips andrea

    • In 48 ore si può vedere molto ma c’è di sicuro di più… a me è dispiaciuto essenzialmente non avere il tempo di “parlare” con qualcuno del posto che mi facesse percepire cosa significhi vivere in quel “caos” 😉 Se vai… dimmelo in anticipo … fosse mai che ci si incontra a Mumbai! 🙂

LASCIA UN MESSAGGIO