Visitare Vienna, qualche informazione utile e consiglio

Vienna e’ una citta’ relativamente piccola e semplice da girare anche per il turista piu’ ‘spaesato’ visto che le principali attrazioni sono concentrate nel cuore della citta’. Se state programmando un weekend a Vienna ecco pero’ alcune informazioni pratiche e consigli da tenere a mente per organizzare al meglio il vostro viaggio in questa splendida capitale europea.

 

Come arrivare a Vienna

In aereo: ci sono diverse compagnie che collegano varie citta’ italiane a Vienna: c’è la compagnia di bandiera, Austrian Airlines, oppure Air Dolomiti e Air Berlin. Per trovare una soluzione low-cost abbiamo cercato anche tra i voli per Bratislava, aeroporto servito per esempio dalla Ryanair, che dista 80km da Vienna e che puo’ essere raggiunta in autobus o treno…ma bisogna vedere se il gioco vale la candela. Qui trovate gli orari e prezzi dei bus VIB Eurolines

In treno: esiste anche la possibilita’ di raggiungere Vienna da Milano e Venezia con i treni OBB. Se scegliete questa opzione, a mio avviso, meglio considerare il treno notturno cosi’ da non sprecare ore preziose di luce da dedicare alla citta’: il viaggio da Venezia dura circa 8 ore mentre da Milano 11 ore ouch! Andare a Vienna in treno risulta economicamente conveniente solo se si prenota con largo anticipo riuscendo ad usufruire di qualche offerta (per es. €59 per tratta in cuccetta da 4). Se il prezzo sale, a parita’ di prezzo, conviene sicuramente andarci in aereo – molto piu’ veloce.

In auto: questa e’ stata la nostra scelta. Devo ammettere che non è una soluzione ‘green’ ma avendo deciso all’ultimo minuto era sicuramente la piu’ economica: sono circa 670km che separano Bassano da Vienna e che abbiamo percorso con mezzo serbatoio al costo di €50 per tratta. La benzina poi a Vienna costa meno, quindi per il ritorno fate il pieno li’. La strada poi e’ molto piacevole e, nel nostro caso, nonostante fosse il weekend del 1 maggio poco trafficata.

Come muoversi in città

Chris in questo post sulla Vienna Card ha raccolto numerose info su questo biglietto, comodissimo, che ti permette di utilizzare tutti i mezzi pubblici con €18,50 oltre che avere sconti su musei, attrazioni e locali.

Molto piu’ conveniente, se avete voglia di fare un po’ di esercizio, sarebbe vedere Vienna ‘su due ruote’ grazie al sistema di city-bike (con €4 all’ora). Per informazioni sul noleggio  bici vi consiglio di visitare il sito ufficiale di Citybikewien  oppure quello dell’ufficio turismo della citta’ . Noleggiare le biciclette e’ facilissimo: lo potete fare in internet oppure direttamente ai vari terminal del Citybike che vedrete nel centro della citta’, occhio pero’ che e’necessario avere una carta di credito.

E poi non dimenticatevi dei vostri piedi: il centro storico di Vienna si visita praticamente a piedi e penso sia l’unico mezzo per  immergersi nell’atmosfera unica delle sue viuzze.

Shopping 

Se volete dedicarvi allo shopping e’ da ricordare che a Vienna difficilmente troverete un negozio aperto di domenica e soprattutto durante le festivita’ . Anche il sabato i negozi chiudono presto alle 18.30. Mi sono imbattuta per caso in un’interessante sito che indica i negozi aperti di domenica Sonntag Einkaufen, peccato che sia solo in tedesco.

Souvenir

Se volete portare a casa qualcosa di tipico da Vienna immancabili sono le famose “palle di Mozart”. Negozi di souvenir e chioschetti in giro per il centro della città non perdono in questo caso l’occasione di essere aperti anche nei festivi. Se avete intenzione però di fare il pieno di questi cioccolatini e risparmiare qualche euro allora perche’ non pensarci prima e passare per il supermercato? Anche al Billa troverete questo ‘souvenir goloso’ ma invece di pagarlo € 3,99 a sacchettino li troverete a € 1,99.

consigli di viaggio per un weekend a vienna

Accommodation

A Vienna trovate sia l’ostello classico da backpacker, quello piu’ ‘smart’, che alberghi ad ogni stella: da quelli in stile tirolese a quelli di design, oppure potrete optare per dormire in appartamenti. Come per tutte le capitali europee la scelta di dove dormire e’ molto ampia con prezzi che partono dai €25-30 per un letto in camerata. Non e’ nemmeno difficile trovare delle buone strutture centrali con €80-90 a camera a notte ma questo lo scopriremo nel prossimo post.

Attrazioni turistiche di Vienna

C’e’ la sontuosa Vienna, quella imperiale dei palazzi e dei castelli, e c’e’ poi la Vienna piu’ contemporanea come quella di Kunsthaus, Wagner e di Klimt. A Vienna ci sono poi tanti musei, piu’ di 100 da visitare!

weekend a vienna - principali attrazioni gratuite

In un weekend sara’ ben difficile riuscire a vedere tutte le attrazioni turistiche di Vienna ma se avete in programma di visitarla quest’anno non perdetevi la ‘Vienna di Klimt’ che per il suo 150^ anniversario ha dedicato all’artista una serie di mostre temporanee eccezionali. In questo articolo ‘Vienna a tutto Klimt’ troverete indicazioni sulle principali mostre di questo 2012 e rassegnatevi: a Vienna prima o poi dovrete ritornarci 😀

Ah dimenticavo di dirvi: sebbene molti musei di Vienna sono aperti di domenica la maggior parte aprono le porte alle 10.00 e chiudono molto presto con l’ultimo ingresso acconsentito delle 17:00. Ogni museo ha poi un giorno di chiusura, altri sono gratuiti per i ragazzi fino ai 19 anni  e molti sono quelli che offrono ingresso libero in giorni specifici, come la prima domenica del mese, o aperture serali. Per approfittare dell’immenso patrimonio artistico e culturale di questa citta’ meglio avere le idee chiare prima di partire sulle attrazioni che vorrete visitare. Sul sito Wien.info troverete veramente un sacco di informazioni per organizzare al meglio il vostro viaggio a Vienna.

Queste sono solo alcune delle informazioni che abbiamo raccolto durante il vostro viaggio fai da te a Vienna.


Siete già stati a Vienna? Avete altri consigli per organizzare un fantastico weekend in questa splendida capitale europea?

The following two tabs change content below.
Instancabile viaggiatrice, di quelle curiose e fai da te! Ha girato il mondo per quasi un anno con lo zaino in spalla per poi tornare con un bagaglio pieno di esperienze, ricordi e un'insaziabile voglia di continuare a viaggiare.

Latest posts by marta (see all)

3 Commenti

  1. Sono stata a Vienna parecchi anni fa e mi è piaciuta molto. Noi abbiamo visitato i vari musei, il castello di Shonbrun in cui una sera abbiamo assistito alla rappresentazione di un’operetta che avevo prenotato on line su questo sito
    http://classicworld.at/?p=31&c=1&d=17&id=16&l=2
    Nel parco del Prater siamo andati in giro su un tandem che avevamo noleggiato. Poi siamo stati a Bratislava con l’aliscafo. Lo sai che Vienna e Bratislava sono le due capitali più vicine al mondo? Poi con una gita organizzzata siamo andati nella valle di Wachau, lungo il Danubio, ed abbiamo visitato la famosa abbazia di Melk e tante ridenti
    cittadine.
    Attenzione perchè le palle di Mozart del Billa non sono originali: la confezione sembra uguale ( c’è qualche differenza) e poi il sapore del cioccolato è completamente diverso. Io che sono una cioccolatomane me ne sono accorta.
    Ciaoooo
    Erika

  2. Ciao a tutti,

    mi chiamo Bianca. Sono stata a Vienna nel Febbraio del 2013. Piccolina, elegante, imperiale, viva, trasuda arte. Vienna è tutto questo. Amore a prima vista. Ho visto praticamente tutto quanto suggeriti in questo articolo. Se però avete la sensazione che sia tutto troppo reale e fare un break da Castelli e maga giardini allora vi consiglio l’Hundertwasser quartier che comprende la kunsthaus wien e la hundertwasserhaus. Hundertwasser è un artista originalissimo che ha saputo dare a questa parte della città un tocco allegro e insolito. Io l’ho adorato subito. Non ve ne pentirete! Qui un articolo sul mio blog.
    http://www.ogni-riccio-un-capriccio.it/in-giro-per-il-mondo/vienna-per-10002-notti-con-hundertwasser/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here