Un sabato a Kuala Lumpur

Adoro la Malesia. Vivo qui part time da settembre.  C’è chi il weekend lo dedica a Milano.. Passeggiare in Corso Vittorio Emanuele, una pizza da Spontini, lo shopping nel quadrilatero della moda…
Ecco oggi vi accompagno in una gita fuoriporta….a Kuala Lumpur! Ho la fortuna di abitare a 20 km dalla metropoli.
Pronti, partenza…..via!

Il mio fidanzato sarà il nostro autista personale e io vi racconterò come mi piace trascorrere un sabato qui.
Il mio consiglio, se noleggiate una macchina è di armarvi di santissima pazienza! Il traffico è impossibile da prevedere e gestire.
Parcheggiamo a vicino a Changkat Bukit Bintang per poi muoverci a piedi. Ci avviamo verso Bukit Bintang per prendere la monorail che ci porterà in tre fermate verso la nostra prima tappa: Chinatown.

Kuala Lumpur

Qui ci accoglie Petaling Street. Un pout pourri di colori, suoni, profumi e odori estranei a noi occidentali. Ci troviamo nel più grande mercato della città. Qui si possono trovare tutti i grandi falsi, riproduzioni fedeli di scarpe, accessori, borse, orologi, gioielli, vestiti delle grandi griffe. La parola d’ordine è contrattare. Mai fermarsi al primo prezzo.

Dopo una mattinata trascorsa a fare shopping, se volete vivere la vera zona in cui vi trovate, dovete mangiare per forza ai “baracchini” sparsi per questa via. Potete assaggiare di tutto chiudendo un occhio sull’igiene. Un pranzo, comprensivo di bibita costa sui 4 euro.

Dopo pranzo, da veri turisti, la seconda tappa non può che essere KLCC. Due passi e uno sguardo alle vetrine del centro commerciale Suria posizionato proprio all’interno delle famosissime Petronas Towers (Jalan Ampang).

Per chi desiderasse visitarle è possibile salire fino allo Skybridge, il ponte che collega le 2 torri. Per poter accedere alle scale o agli ascensori bisogna essere muniti di ticket. La biglietteria apre ogni giorno alle 8.30 e distribuisce solo 1640 tagliandi a 50 RM l’uno ( circa 11 euro ) e sono giornalieri.

Kualu Lumpur, Malesia
Assolutamente da non perdere un appuntamento favoloso con il pasar malam (mercato serale del sabato dalle 16 alle 24) a Little India. Qui venditori ambulanti vendono di tutto.. E a prezzi davvero bassi. La differenza con Chinatown sta nel fatto che qui non vendono riproduzioni delle firme, ma solo abiti e accessori tipici. Volendo si  puo’ assaggiare anche la cucina indiana, per esempio il mio adorato Roti Canai.. viene solitamente consumato come colazione o per merenda ( mai come pasto principale ) è composto da una pastella ( tipo la nostra piadina, ma molto sottile) e delle salse, per esempio il curry. E’ un piatto super economico. In due, bevande incluse, abbiamo speso 10 MYR ( più o meno 2,5 euro ). Stremati dal tanto camminare potete concedervi un momento di relax in una SPA ( Sands – jla Changkat Bkt Bintang ) un’ora di massaggio ai piedi costa 68 RM ( 17 euro ) non seguite donne e uomini che offrono riflessologia plantare per strada.

massaggi kuala lumpur
Per cena abbiamo prenotato un tavolo da Ciccio ( 15 Changkat Bukit Bintang). Ristorante  italiano dove si mangia davvero bene. È abbastanza caro per lo standard malese.. Noi di solito spendiamo sui 200 RM ( 50 euro circa ) in 2.
La serata è poi proseguita con un drink vista Petronas Towers allo SkyBar ( 33esimo piano del Traders Hotel ) location bella e suggestiva.

Kualu Lumpur sky bar
Quindi ecco a voi l’ABC per il vostro sabato a KL:
A) muoversi per la città con i mezzi
B) shopping a Chinatown
C) pranzo alle bancarelle
D) sosta fotografica a KLCC e giretto al Suria
E) merenda al pasar malam
F) massaggio ai piedi al Sands
G) cena da ciccio
I) drink allo sky bar

Se avete più giorni posso consigliarvi altri itinerari.. Resto a vostra disposizione!

The following two tabs change content below.
Francesca

Francesca

Agente di viaggi per piacere..adora volare, conoscere e sperimentare. Impulsiva, ascolta il cuore... e lo segue! Oggi si trova in Malesia, un'occasione da non perdere il poter vivere part time qui. Le piace visitare, fotografare e raccontare. 32 anni bergamasca d'adozione e globetrotter per passione. Il suo blog www.iviaggisondesideri.wordpress.com
Francesca

Latest posts by Francesca (see all)

3 Commenti

  1. ciao Francesca, grazie per questo post che mi fa tornare col pensiero a KL, città che ho amato, fantastiche le Petronas viste la sera illuminate, per non parlare della colorata Petaling Street dove non ho resistito all’acquisto! Ci tornerei volentieri!

  2. Ma scusa, ma con tutta la varieta` di spettacolari culture gastronomiche locali presenti in malesia, dovevi consigliare proprio una cena in un ristorante ITALIANO???

    E ho trovato davvero pessima la frase “chiudi un occhio sull`igiene”, che lascia ad intendere che il cibo non sia sicuro, mentre la realta` e` che, per quanto sia rattoppata la struttura di una bancarella o dei suoi tavoli, il cibo normalmente e` fresco e maneggiato nel rispetto delle norme igieniche necessarie. Anche perche`, se non fosse cosi, i malesi morirebbero come mosche e anch`io a quest`ora, dopo 6 mesi di pasti alle bancarelle di tutto il sud-est asiatico, troppo bene non starei.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here