Azemmour e Remp’art: la street art invade la città

Siamo abituati ad avere certe idee e certi preconcetti riguardo al Marocco, veniamo in vacanza pensando di vedere cammelli e tende nel deserto, bere the e mangiare couscous. Ecco, dimenticatelo, il weekend appena trascorso ci dice che c’é altro. Tra il 17 e il 19 maggio la cittadina di Azemmour (un’ora da Casablanca) ospita il Remp’Art alla sua terza edizione, un festival di street art che raccoglie artisti da tutto il mondo.

Prendete Basquiat e fatelo operare in una vecchia medina e vi trovate al Remp’Art.

Una kermesse di 3 giorni in cui questa piccola cittadina si trova a vivere amosferi e situazioni che non hanno niente da invidiare a Londra o Berlino.Festival street art Marocco

Gli artisti provengono da diversi paesi: Danimarca, China, Francia, Russia, USA, Svizzera e, ovviamente, gli artisti del Marocco: tutti insieme per condividere degli spazi pubblici dell’antica medina che si vede quindi trasformata. E poi concerti, dibattiti, workshop di skateboard e di digital art, sound system, street food e atelier di pittura. Un programma piuttosto ricco e vario, se si considera che si tratta pur sempre di un paesino che conta 40 mila abitanti. Un’organizzazione impeccabile permette che si mescolino insieme signore in jellaba e ciabatte con street writer da tutto il mondo.

Festival street art Marocco

Informazioni utili:
•    per maggiori info questo il sito ufficiale della manifestazione: Festival Remparts;
•    Azemmour si trova a un’ora di treno da Casablanca; una volta arrivati alla stazione di Azemmour Haute, con un taxi si arriva all’entrata della medina (prezzo 10 dirhams);
•    ci sono dei riad adibiti a Bed&Breakfast ma rimangono su prezzi medio-alti (€60-120 a notte); meglio orientarsi verso la più vicina El Jadida.

[codepeople-post-map]

 

 

The following two tabs change content below.
Gioia

Gioia

Nasce nella provincia di Treviso; dopo gli anni universitari a Bologna, comincia a spostarsi, vivendo prima a Liverpool poi a Bruxelles. Nel 2012 si trasferisce in Marocco, a Rabat. Ora vive a Casablanca con suo marito Driss, dove si occupa di viaggi e di promozione della cultura e della lingua italiana. Del Marocco ama il cibo, l’hammam, i souq e la sua personale guida turistica, suo marito.
Gioia

Latest posts by Gioia (see all)

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here