10 giorni in Messico

La mia avventura messicana è durata 10 giorni tra fine febbraio e i primi di marzo. E’ il periodo di alta stagione, quindi hotel e aerei sono pieni, ma il tempo è molto variabile. Come la famosa canzone di Palma, le nuvole erano onnipresenti.

Arrivo a Cancun, via città del Messico con AeroMexico. Da qui trasferimento a Playa del Carmen con autobus di linea preso in loco, economico e comodo. Playa del Carmen è stato il nostro punto di partenza. Abbiamo preso un hotel – Posada – con colazione inclusa gestito da una coppia italo-messicana. Niente di lussuoso, ma pulito e dignitoso e in posizione centrale.

Playa del Carmen è una delle località più “in” del Messico, in continuo sviluppo, invasa da turisti statunitensi e latino americani; gli europei sono in minoranza.
La cittadina si sviluppa sul mare e ha un viale, la Quinta Avenida, che pullula di ristoranti, negozi e locali notturni. Quinta Avenida Playa del Carmen

La spiaggia migliore è il Mamita’s dove per pochi euro si possono noleggiare ombrellone e lettini. La sera cercavamo di mangiare in locali tipici ma dobbiamo confessare di avere ceduto alla cucina italiana, preparata da italiani e quindi abbastanza autentica.

Mamita's spiagge Messico

Il Messico comunque offre una cucina molto ricca e calorica da provare e non sempre piccante. Infatti i ristoranti tipici, frequentati anche dai messicani, presentano le salse piccanti e il peperoncino a parte. Da non perdere il guacamole, le fajitas e le tortillas.

Guacamole

Lo Yucatan offre tantissimo, sia come bellezze naturali che archeologiche.
Chicthen Itza è il sito Maya più famoso della zona (dista alcune ore da Playa del Carmen) e deve essere visitato possibilmente accompagnati di una guida e muniti di cappellino e bottiglie d’acqua.

Chichen Itza Messico
Il sito, infatti, in piena vallata raggiunge temperature sopra i 40 gradi. Al ritorno da Chicthen Itza ci si può fermare a Valladolid, pittoresca città colonica, che ricorda la Trinidad cubana.

Valladolid

Si può dedicare un’altra giornata alla visita della spiaggia di Akumal, spiaggia bianca e mare azzurro, famosa per le tartarughe marine con le quali è possibile nuotare noleggiando l’attrezzatura per lo snorkelling.

Akumal spiagge messico

Lo Yucatan è disseminato di Cenote, che sono delle grotte sotterranee di acqua dolce dove, con molta cautela, ci si può fare il bagno. L’acqua, ovviamente è gelida, anche perché spesso i cenote sono circondati da una fitta vegetazione e, quindi, quasi sempre all’ombra.

Cenote

Un altro sito archeologico, poco importante dal punto di vista storico ma celebre per la sua posizione sul mare, è Tulum; affascinante la passeggiata tra le rovine Maya che guardano l’oceano.

Tulum Messico

A pochi chilometri da Tulum c’è Playa Paraiso che deve il suo nome all colore bianchissimo della sabbia. Io ci sono andata in una giornata molto ventosa ed era quindi il regno dei kite surfers.

Playa Paraiso Messico

Del Messico mi rimane la voglia di tornare perché c’è ancora tanto da vedere, i sorrisi della gente e i colori dei costumi e delle case.

 

Info utili

3 consigli fondamentali prima di partire:

  • munitevi di contanti o ricordatevi di andare in banca per avvisare che andate in Messico: per una direttiva comunitaria volta alla lotta al riciclaggio, non è possibile prelevare in loco più dell’equivalente di 100 euro. Noi non lo sapevamo e abbiamo passato delle brutte ore! Per fortuna ci ha chiamato la banca e abbiamo risolto!
  • assicurate la valigia, il Sud America è a rischio furti..a noi è capitato;
  • per chi è delicato di stomaco, fare una cura preventiva di fermenti lattici e integratori ed in loco cercate di evitare il ghiaccio e le bibite sfuse.

Come spostarsi

Quasi tutte le attrazioni sono raggiungibili con i collectivos, dei pulmini usati come taxi collettivi che partono solo quando vengono occupati tutti i posti.

Dove dormire

A Playa del Carmen alla Casa de Las Flores; nelle vicinanze consiglio di provare il ristorante El Fogon (con cucina messicana) e Romeo (cucina italiana).

 

The following two tabs change content below.
Noemi

Noemi

Viaggia da più di 20 anni in tutto il mondo, ma torna sempre nella sua amata Sardegna dove vive e lavora. I viaggi sono la sua passione e cerca di unire il piacere di vedere, al gusto di assaggiare nuovi sapori. Il suo sogno nel cassetto è visitare tutto il pianeta (per il momento terrestre!) 🙂 La trovate su Sardiniaandmore.blogspot.it
Noemi

Latest posts by Noemi (see all)

1 commento

  1. Ciao Noemi,

    Mi rechero a febbraio da cancun a chetumal e ritorno , scegliendo le tappe una volta in loco, visto che ho prenotato solo l hotel all arrivo a Cancun e il 2º giorno a playa, vorrei sapere visto che é alta stagione se avro difficolta nel trovare gli hotel negli altri giorni?

    Grazie mille

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here