Splendida Nantes – un laboratorio di idee a cielo aperto

1

Ma che piacevole sorpresa!!“. Esordisco così, per parlare e farvi conoscere la città di Nantes. Una di quelle cittadine francesi, che lo ammetto, non avevo ancora considerato come possibile meta turistica ma che in solo un weekend mi ha piacevolmente sorpresa!! Anzi, la prima cosa che ho detto, ad amici e parenti, quando sono tornata a casa è stata “Dovete visitare Nantes! Merita di essere vista!”

NANTES 8

Questa cittadina bretone di 40 mila abitanti circa, è diventata negli ultimi anni una delle città più dinamiche della Francia. Un laboratorio a cielo aperto dove arte, design, architettura, verde ed eco-sostenibilità si mescolano in perfetta armonia. Una città che nel giro di pochi anni ha subito una metamorfosi pazzesca, trasformando il centro urbano in un’opera d’arte: un’esplosione di creazioni artistiche che mi ha colpito immensamente!!

Ma partiamo con il tour, prima tappa l’Estuaire: si tratta di un percorso lungo 60 km sulle acque della Loira che va da Nantes a Saint-Nazaire, in cui sono esposte 28 opere di grandi dimensioni di artisti internazionali. Si tratta di un’esposizione perenne, che potete visitare tutto l’anno. Potete fare il percorso in bici, a piedi, in auto o in battello (solo da aprile a settembre però). Dal 2007, dopo la prima Biennale, queste opere sono esposte in mezzo alla vegetazione, opere assurde, strane che rendono il paesaggio fluviale particolarmente animato.

Io ho visto La Maison dans La Loire, nella località di Courëon, opera dell’artista Jean-Luc Courcoult: una vera e propria casa “staccata” da terra e costruita nel fiume. La si guarda e sembra come crollare da un momento all’altro e invece no, probabilmente rimarrà lì per sempre.. curioso no?

NANTES 1

Pazzesco e davvero geniale è il progetto “Les Machines de l’île“: un progetto degli artisti Francois Delarozière e Pierre Orefice che, ispirati dai mondi inventati di Jules Verne, hanno trasformato l’isola della città in un universo animato dove animali e piante si muovono meccanicamente. Immaginatevi di camminare per strada e vedervi passare vicino un elefante gigante, alto quasi quanto un palazzo di 4 piani, che vi spruzza dell’acqua dalla sua proboscide….vi sembra normale? A Nantes si, assurdo ma reale, e se vi va, sull’elefante potete anche salirci e farci un giro, il panorama deve essere sicuramente molto interessante.

NANTES 7

..e poi sempre sull’isola c’è il Carosello dei Mondi Marini, anche questo gigantesco, 25mt di altezza, popolato da creature sottomarine: questo perché un tempo sull’isola c’erano i cantieri navali e i due artisti hanno voluto, a loro modo, ricreare l’ambiente legato al mare. Su questa immensa giostra potete infatti incontrare pesci, sottomarini, granchi, calamari; la si può semplicemente osservare oppure salirci a bordo e manovrare questi assurdi animali meccanici. Io li ho osservati da terra e vi assicuro che si rimane incantati, è come entrare in un mondo fatato, il resto attorno a te non lo vedi più, vedi questa giostra che gira e gli animali che si muovono come se fossero veri, è come stare in una fiaba.

NANTES 2

Sull’isola di Nantes, nella parte ovest, c’è il “Quartiere della creazione” in cui si concentrano le grandi scuole di architettura, arte e design e le aziende legate al mondo della cultura: palazzi strani, particolari. Alzi gli occhi al cielo e tutto è arte, uno stimolo continuo per la mente, davvero… Io continuavo a camminare e a ripetere “ma perché tutto questo da noi non c’è”.

Nantes è piena d’arte ma non poteva che essere così visto che la città è stata data in mano agli artisti, a menti fantasiose che l’hanno trasformata, rendendola speciale e stimolante ogni giorno.

Guardate ad esempio il giardino di questa agenzia immobiliare (opera dell’artista Bourgeat).

NANTES 6

E poi c’è il bar Le Nid, al 32simo piano della Torre de Bretagne: vista panoramica e poltroncine che sono uova di airone. Si perché l’artista Jean Julien che ha realizzato questo bar, ha ricreato fedelmente il nido di un airone. All’ingresso del bar trovate la testa dell’uccello, con il suo enorme becco arancione, mentre all’interno tutte queste poltroncine che sembrano uova.

NANTES 4

Ed essendo un bar panoramico, provate ad affacciarvi e guardare sotto.. Beh, ovviamente, la vista panoramica su Nantes è meravigliosa, ma guardate bene sui tetti… notate qualcosa di strano? Ne vedete altre di uova? 😉

NANTES 8

Potrei parlarvi di tantissime altre opere a Nantes, è davvero un laboratorio di idee a cielo aperto, ma soprattutto è bellissimo come una città abbia dato tanto spazio all’arte e alla fantasia.

E un’altra cosa molto interessante di Nantes è l’attenzione per l’ecologia e l’eco sostenibilità: se passeggiate tra i suoi parchi e giardini noterete innanzitutto quanto la città sia verde e “baby friendly”: nei parchi per bambini, i giochi sono realizzati con materiali ecologici, come ad esempio grandi animali fatti completamente in legno in cui i bambini possono giocare in totale sicurezza. Per non parlare dei giardini che sono veri e propri orti a disposizione dei cittadini: frutta e verdura coltivata che tutti possono raccogliere e mangiare.

Fantasia e creatività. Nantes come città super innovativa che però raccoglie anche tanta storia… ma della sua storia e anche del buon cibo, ne parlerò la prossima volta!

Informazioni utili

– Come arrivare: ci sono voli low-cost diretti da Venezia a Nantes con Volotea.

– Il Pass Nantes: una sorta di passaporto turistico da 24, 48 o 72 ore che vi permette di accedere gratuitamente a 26 attrazioni turistiche e di utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici. Con questo pass potete ad esempio visitare la Galleria delle Macchine sull’isola o farvi una crociera sulla Loira. Come prezzi si va dai 25€ per il pass di 24h ai 45€ per le 62h (tariffe ridotte per i bambini a partire dai 4 anni – 18 anni e studenti fino ai 26 anni)

– Le VOYAGE A NANTES: si tratta di un evento estivo che si svolge dal 27 giugno al 31 agosto e che coinvolge l’intera città con diverse iniziative e esposizioni  ma è alla stesso tempo un percorso. Cosa si intende?
Un percorso di circa 15 km segnato lungo le strade della città di Nantes da una linea verde che vi aiuta a raggiungere tutti i luoghi e le attrazioni più particolari della città: una stradina storica, un’architettura contemporanea, un’opera sull’estuario, una creperie tipica.
E’ per me una genialità, sono circa 30 tappe. Se non potete raggiungerle tutte, fate almeno un pezzetto del percorso, vi piacerà sicuramente!!

– Per altre informazioni potete dare un’occhiata al sito del turismo della città Nantes-tourisme.com o a quello francese Rendezvousenfrance.com

The following two tabs change content below.
Martina
Curiosa, creativa e un po' vagabonda, viaggia da quando è piccola e non riesce a pensare ad una vita senza valigia. E' nata a Ravenna, è follemente innamorata della California e della vita losangelina, ed attualmente vive a Barcellona dove scrive e fotografa per la città che ama. Nei suoi viaggi ama documentare ogni storia ed ogni esperienza attraverso i suoi scatti.

1 COMMENT

LASCIA UN MESSAGGIO