Da Porto a Lisbona: il Portogallo on the road

Il Portogallo è la meta perfetta per un viaggio on the road indimenticabile. Il mio tour è durato quasi una settimana e posso dire che ho avuto modo di vedere molto proprio perché le distanze sono molto ravvicinate. L’autunno è la stagione più adatta per lasciarsi catturare dalle bellezze di questo luogo fantastico e fuori dal tempo.

Vi consiglio di arrivare a Porto e dedicare almeno 2 giorni a questa bellissima e romantica città situata sulle rive del fiume Douro. Il fascino di Porto sta nella sua atmosfera decadente, nelle sue viuzze strette, nei tetti rossi delle case scaldati dal sole. Non perdetevi assolutamente l’incantevole quartiere della Ribeira, che è l’anima della città, la Iglesia de San Francisco, la bellissima stazione ferroviaria, e il Palacio da Bolsa, un vero capolavoro che vi lascerà a bocca aperta.

Porto, viaggio in Portogallo

La sera, passeggiando lungo il fiume, c’è un panorama incantevole sulle colline di Vila Nova de Gaia dove ci sono le più famose cantine del paese. Se avete tempo visitatene almeno una, ce ne sono tante e hanno tutte nomi inglesi molto evocativi: Graham’s Port Lodge, Taylor’s, Sandeman. Se volete gustarvi un tramonto che ricorderete a lungo, fate una passeggiata lungo Avenida Montevideu, un bel viale che costeggia l’Oceano.

Porto cantina

Percorrendo pochi chilometri a nord di Porto c’è Guimaraes: non potete fare un tour del Portogallo senza fermarvi in questa incantevole cittadina, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Visitate il castello che domina Guimaraes e gironzolate tra i vicoli silenziosi del centro storico, dove c’è la chiesa barocca di San Francisco, una delle tante della città.

Guimaraes, viaggio in Portogallo

Non molto distante da Guimaraes c’è Braga,  una delle città più importanti del Nord del Portogallo. È piena di chiese barocche sontuose e, infatti, qui la religiosità è molto forte: le celebrazioni della Semana Santa sono molto suggestive. Il monumento più famoso della città è il santuario di Bom Jesus do Monte, visitato ogni anno da migliaia di visitatori che percorrono la bellissima Escadaria do Bom Jesus, la scalinata che si compone di più scale e fontane costruite in epoche diverse. Una nota speciale per i gourmet: a Braga andate al ristorante Bem Me Quer e assggiate un piatto di Caldo Verde, la zuppa di verdure tipica della cucina portoghese.

Braga_BomJesus, viaggio in Portogallo

Proseguendo il vostro viaggio sempre verso nord arrivate a Viana do Castelo, una città affacciata sull’Atlantico che si trova quasi al confine con la Spagna. É una di quelle cittadine portoghesi poco conosciute che meritano una visita, soprattutto per la spettacolare vista sull’Oceano.

Sulla strada per Lisbona c’è Coimbra: una meta obbligata di ogni viaggio in Portogallo. La città è la sede di una delle più antiche Università d’Europa. Passeggiando tra le sue caratteristiche vie incontrete gruppi di studenti con la tipica cappa nera, la divisa dell’università. Non perdetevi una visita alla Biblioteca Joanina, in cui sono conservati migliaia di libri preziosi e documenti antichissimi.

Coimbra, viaggio in Portogallo

Trai tanti siti nominati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO del Portogallo ci sono il bellissmo Mosteiro da Vitoria di Batalha e il Mosteiro de Santa Maria di Alcobaça che meritano una sosta prima di continuare verso Nazarè. Qui lasciatevi rapire dalla bellezza dell’Oceano Atlantico e gustatevi un buon pranzo a base di pesce in uno dei tanti ristoranti che si trovano sulla lunghissima spiaggia. E attenzione alle onde! Proprio a Nazaré un surfista americano ha cavalcato l’onda più grande di sempre, circa 30 metri.

Bathala, viaggio in Portogallo

Poco distante c’è il bellissimo borgo medievale di Obidos, con le sue stradine piene di negozi tipici, le case bianche con le porte e le finestre colorate, i balconi fioriti e la mitica Ginja, un liquore tipico del posto. A rendere ancora più affascinante Obidos c’è il bellissimo castello medievale trasformato oggi in un’elegante Pousada.

Obidos, viaggio in Portogallo

Il viaggio on the road in Portogallo si conclude a Lisbona dove vi consiglio di passare almeno 3 giorni anche per avere il tempo di fare qualche escursione in posti come Estoril, Cascais, Cabo da Roca e Sintra che meritano una visita.

Cabo_Roca

Sintra, viaggio in Portogallo

Il modo migliore per visitare Lisbona è salire sul famoso tram 28 e partire alla scoperta della città tra i suoi infiniti saliscendi. Se vi avvicinate al centro da Avenida de Libertade, un bellissimo viale alberato che ricorda molto gli Champs Elysées parigini, notate che la città  è un alternarsi di quartieri alti e quartieri pianeggianti.

Lisbona

 

L’Alfama, l’anima  di Lisbona si sviluppa su un colle dominato dal Castelo di Sao Jorge, poi c’è una parte pianeggiante, la Baixa, che si estende fino al Tago e poi di nuovo si sale verso il Bairro Alto, il cuore della movida notturna. Seguendo le sponde del fiume arrivate fino a Belèm, che sembra quasi un villaggio staccato dal resto della città. Venite qui anche solo per assaggiare i buonissimi Pasteis de Belém appena sfornati nell’antica confiteria de Belem e godetevi un bel tramonto passeggiando intorno alla meravigliosa Torre de Belém, anch’essa Patrimonio dell’Umanità per l’Unesco.

Prima di partire non potete perdervi i bellissimi dintorni di Lisbona, in modo particolare la spettacolare Sintra. Con i suoi castelli, il Palacio Nacional de Sintra e il Palacio Nacional da Pena, e la sua posizione immersa in una natura rigogliosa, sembra uscita  da un libro di favole. Se andate a Sintra in auto, passate per Cabo da Roca, il punto più occidentale del continente europeo, uno dei posti più spettacolari e selvaggi di tutto il Portogallo. Scogliere altissime  a picco sull’Atlantico, un faro, prati verdi, sole e vento.

C’è un modo migliore per concludere il vostro viaggio on the road in Portogallo?

 

 

The following two tabs change content below.
Benedetta

Benedetta

Passione, libertà, adrenalina, curiosità, sorpresa. Non ha ancora capito perché ha sempre voglia di partire per un nuovo viaggio e in fondo va bene così. Ama scrivere e fotografare. Da poco ha iniziato la sua avventura con Onelifeintravel.com, il suo blog. Qui racconta i suoi viaggi mettendo insieme foto, emozioni, ricordi e qualche consiglio.
Benedetta

Latest posts by Benedetta (see all)

3 COMMENTI

  1. Ciao, perché dici che l’autunno è la stagione migliore per la visita? Temperature, colori della natura… o cos’altro?

    Mi affanscina il Portogallo e questo tour on the road è proprio d’ispirazione, grazie!

  2. Ho fatto un tour del Portogallo in macchina lo scorso anno, davvero un’esperienza fantastica! Un consiglio per chi decide di trascorrere un po’ di tempo in più a Porto: visitate la Casa da Música e l’Edifício Vodafone, le cui strutture, con la loro assoluta contemporaneità, si contrappongono al caratteristico fascino decadente della città in un contrasto davvero insolito. La Casa da Música si trova vicino alla Rotunda da Boavista, mentre l’Edifício Vodafone è poco distante, seguendo la strada che porta all’Oceano.

LASCIA UN MESSAGGIO