Copenaghen, il bello del freddo

1

Copenaghen incanta sempre con la sua vocazione marittima, le sue cupole di rame, i suoi canali e le sue strade fiabesche. E con 24 ore a disposizione si possono fare un sacco di cose … e ve lo provo!

# ore 8.00
Atterrati a Copenaghen la prima impressione é di ordine, cortesia e organizzazione. La struttura dell’aeroporto é enorme, ma non abbiate paura di perdervi: vi basta sapere che a destra c’è Starbuck’s, a sinistra il cambio e di fronte la biglietteria della metro e dei treni.
Per arrivare in città, infatti, ci sono due alternative, o la metro o l’S-tog. Tutti preferiscono il treno urbano, puntualissimo e pulitissimo, che proviene dalla Svezia. Sarà una buona soluzione anche per voi.
Alla stazione centrale di Copenaghen si rimane stupiti dalla struttura in mattoni rossi, sembra quasi di entrare in un castello. Ecco subito che appare l’effetto fiaba.

# ore 10.00
Consigliatissimo è il tour, tutto in italiano, che parte dall’ancora di Nyhavn con Linda Escursioni. Il giro in battello risulta molto gradevole, si percorrono i canali principali, si guardano i monumenti da una nuova prospettiva, si scoprono angoli nascosti e molte informazioni sul modo di vivere dei danesi e molte “dritte” per visitare la città.
Prima di proseguire altrove fermatevi ad ammainare le bellezze del Nyhavn. É un vero gioiellino questo canale sul quale si affacciano bar e ristoranti. A qualsiasi ora del giorno é di ricco di colori, gente e suoni. Passeggiare qui è assaporare un po’ della linfa di questo meraviglioso angolo di mondo.
Se siete instancabili proseguite verso il Palazzo Reale e partecipate al cambio della guardia.

canale_copenaghen

# ore 13.00
Sosta al “Nyhavns Faergekro”.
Tassativo provare il buffet di aringhe! Ce ne sono per tutti i gusti: condite con bacche, affumicate, in agrodolce, con salsine. I nomi sono tutti in danese, ma basta lanciarsi un po’ andare e sperimentare i vari gusti. Da accompagnare con fette di pane di segale e con la loro acquavite artigianale. Da provare.

aringhe_copenaghen

# ore 14.00
Il centro di Copeneghen vi aspetta.
Lasciatevi conquistare dai cortili, dalle viuzze a ciottoli, dai vicoli pieni di negozietti, dai monumenti storici come la Torre Rotonda, la famosa Sirenetta, dal duomo protestante o dalla chiesa ortodossa. Percorrete lo Strøget, la via dello shopping tra le più lunghe d’Europa. Camminate nell’antico Kastellet o entrate nella fabbrica Carlberg.
Qualsiasi sia il vostro stile di viaggio troverete qualcosa che fa al caso vostro.
Se siete appassionati di musei, non rimarrete delusi, dedicate un po’ di tempo al museo del Design, dove troverete i must del designer danese, o il museo della storia della Danimarca, che appunto ripercorre il passato dello stato dalla preistoria fino ai giorni nostri. I vichinghi vi dicono niente?

strada_copenaghen

# ore 19.00
Nel cuore della via centrale della capitale danese c’è questa bellissima esposizione delle celeberrime porcellane. La manifattura Royal Copenhagen è una delle più antiche al mondo, risale al 1775 per volere di reali della Danimarca.
Da allora queste porcellane hanno conquistato il loro spazio nelle case di tante persone e i collezionisti non mancano di acquistare, anche on-line, i nuovi prodotti di ogni anno, come i piatti di Natale o le figure sempre nuove.
Sicuramente il bello costa e qui ne abbiamo un esempio, ma visitare l’antico palazzo che ospita questa sensazionale esposizione non costa niente.
Alla fine vi sentirete un po’ royal anche voi.

ceramiche_copenaghen

# ore 20.00
Fermatevi in uno dei tanti birrifici artigianali e concedetevi un po’ di relax con una birra ed un buon piatto a base di carne.
La Danimarca sta riscoprendo la birra oltre la più famosa Carlsberg, e ci impone di interassarci a varietà, sapori e colori ai quali non siamo abituati. La nuova moda si svolge nei micro-birrifici dove si possono sperimentare itinerari birro-gastronomici. Noi vi consigliamo il Bryggeriet che si trova poco distante dai Giardini Tivoli. La carne è il loro piatto predominante. Se ne trova una ricchissima scelta ed ogni commensale compila un foglietto con numero del tavolo, iniziali, tipo di carne preferita e suo livello di cottura, eventuali contorni. E dopo una breve attesa possiamo solo auguravi buon appetito.

tivoli_copenaghen

# ore 22.00
La notte è giovane. Varcate la soglia d’ingresso del Parco Tivoli senza pensarci troppo, non ve ne pentirete! Respirerete un’atmosfera unica e avrete divertimento assicurato. Se vi interessa solamente una visita al parco senza fare attrazioni, allora il biglietto base è la scelta migliore, ma se volete anche solo provare due o tre giostre allora acquistate assolutamente il multi-ride ticket.
Godetevi l’aria un po’ retro’ di quello che é una via di mezzo tra un parco giochi e un giardino arabo, con pavoni che girano liberamente, fontane, luci colorate, candele e spettacoli di musica e acqua nel lago.

 

A questo punto siete pronti a ripartire o no?

 

 

 

The following two tabs change content below.
Linda F.

Linda F.

37 anni, insegnante, viaggiatrice e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Crede anche nell'essenza profonda della fotografia e nel valore delle parole. Crede che non ci sia modo migliore di organizzare un viaggio se non i consigli di chi quel viaggio l'ha già fatto ...
Linda F.

Latest posts by Linda F. (see all)

1 COMMENT

LASCIA UN MESSAGGIO