In vacanza in un’isoletta tropicale? Ti prego no!

Quando si viaggia in più persone bisogna come ovvio scendere a compromessi, anche quando credi di aver pienamente ragione e ti senti per così dire “fregato”. E così, dopo tanti viaggi on the road da me tanto amati, ho dovuto concedere ai miei compagni di viaggio una vacanza più rilassante in una di quelle che io ritengo “odiose isolette” sperdute nell’oceano.
Non crediate sia completamente scemo, soltanto che ritengo decisamente “sciocco” perdere dieci giorni su un’isoletta tropicale di 3 km senza fare assolutamente nulla tranne prendere il sole… comunque si parte si va a La Digue piccola ma, ben presto scoprirò, affascinante isola delle Seychelles.

in vacanza a La Digue Seychelles

Complice un’ottima offerta di Ethiopian Airlines e un ottimo prezzo strappato per una deliziosa villetta a due passi dalla spiaggia (ovvio qua è solo spiaggia!!) si parte in 8 persone per questo cosiddetto “paradiso”.
All’arrivo ci ritroviamo in questa villetta molto più bella di come sembrava dalle foto e dopo esserci sistemati ed aver affittato una bici (qua praticamente non ci sono auto), si parte per il mare.

Per prima vogliamo visitare Grande Anse e diciamo che la mia idea d’isola solo relax e sole comincia ad incrinarsi: nonostante uno spettacolo indescrivibile mi ritrovo davanti un mare mosso con onde abbastanza alte da poterci “ giocare” ed una natura quasi incontaminata da esplorare; nonostante tutto, forse, qualcosa di buono c’è.
La sabbia bianca con sfumature rosa è bellissima e il mare grosso brilla al sole di tutte le tonalità di blu possibile, che dire qualcosa di una bellezza veramente tremenda!

in vacanza a La Digue Seychelles in vacanza a La Digue Seychelles

Dopo questa visione diciamo che la visita in questa splendida isoletta è decisamente migliorata: visitiamo spiagge bellissime ma ci teniamo la chicca per gli ultimi giorni: Anse Source d’Argent.
Tutti credo abbiamo visto in qualche foto una spiaggia bianchissima delimitata da una piscina di acqua chiarissima e di rocce di granito che la contornano come a nasconderla da sguardi indiscreti, beh QUELLA  è Anse Sources D’Argent.

in vacanza a La Digue Seychelles

Ecco adesso è molto difficile rimangiarsi tutte le cattiverie dette verso questa isoletta ma, chiunque, davanti ad uno spettacolo così maestoso dovrebbe solo stare zitto e godersi questo dono della natura.
L’acqua è limpida, molto bassa e tiepida. Per fortuna la bassa stagione fa si che sia quasi deserta e passo praticamente un’ora a guardare ogni minimo dettaglio, ogni sfumatura di colore, ogni pesciolino che nuota sotto i miei piedi, e in quel momento mi rendo conto di essere stato uno zuccone prevenuto verso un paradiso di tale magnificenza.

in vacanza a La Digue Seychelles in vacanza a La Digue Seychelles in vacanza a La Digue Seychelles

Un Blogger dovrebbe descrivere magari quello che vede ma in questo caso, le immagini possono comunicare cose che difficilmente sarebbero invece comunicabili a parole.

Un bel piatto di frutta fresca e buonissima ed un cocktail mi fanno definitivamente dire che TI PREGO L’ISOLETTA SI!!.

 

 

Consigli su cosa fare e vedere a La Digue:

> Affittatevi una bici!! L’isola è molto piccola e quasi senza automobili, girare in bici è una goduria e vi fa scoprire angoli nascosti di La Digue.
> Andate a pesca, il pesce è abbondante e buonissimo! E se non vi piace ,beh una gita in barca non è niente male davvero.
> Usate La Digue come punto di partenza, le isole delle Seychelles sono quasi tutte bellissime non perdetevele.
> Una spiaggia di cui non ho parlato ma molto belle è Anse Marron, un po’ complicata da raggiungere, serve una guida, ma Robert che trovate sempre nella piazzetta del porticciolo di La Digue vi aiuterà sicuramente!
> Non c’è solo un mare splendido a La Digue: se volete una vista mozzafiato salite sul Nid D’Angles, il punto più alto dell’isola da dove il panorama sarà mozzafiato. La salita è ripidissima ma ne vale davvero la pena.
> Nel parco di Anse Source d’Argent ci sono le famose tartarughe giganti!!

 

 

The following two tabs change content below.
Patrizio S.

Patrizio S.

28 anni, romano e appassionato viaggiatore! Spende praticamente ogni suo guadagno per girare il mondo alla scoperta di luoghi eccezionali e culture interessanti. Seguendo le orme di grandi predecessori come Chatwin o Bryson, ha cominciato a scrivere nel suo Moleskine annotando impressioni, cose da ricordare, genialità, attimi....ovviamente in maniera estremamente "grezza" ma crede interessante.

2 COMMENTI

LASCIA UN MESSAGGIO