Tutto quello che c’è da fare a Yogyakarta, Indonesia

Yogyakarta

La maggior parte delle persone che visitano l’Indonesia vanno dritte a Bali o Lombok. Sebbene ci siano tantissime cose da fare a Bali, essendo una meta del turismo di massa (con tutti i risvolti positivi e negativi del caso), il resto dell’Indonesia è altrettanto, se non più affascinante. Ci sono tantissimi posti da visitare in Indonesia e una delle mete più interessanti ed imperdibili è Yogyakarta.

Considerata l’anima dell’Indonesia e il suo centro culturale ed artistico, Yogyakarta è una città vivace e divertente, un fantastico mix di vita moderna – ingorghi stradali, scooters che fanno lo slalom nel traffico, catene di fast food e ristoranti alla moda – ed espressione di cultura millenaria come la produzione del batik, di antichi rituali e musica tradizionale. Per non parlare del fatto che Yogyakarta è un punto di partenza fantastico per visitare i templi di Prambanan e Borobudur.

Eppure, ciò che cattura di Yogyakarta è la sua fantastica atmosfera: i suoi abitanti sono gentili, amichevoli e sempre sorridenti; la città accoglie tutti i visitatori, e ci sono tantissime cose da fare. È normale innamorarsene.

Ecco allora un sommario di tutte le cose che si possono fare a Yogyakarta.

Scoprire la storia e la cultura dell’Indonesia

Yogyakarta è il posto migliore per capire meglio l’interessante storia e la cultura dell’Indonesia. I complessi del Palazzo Reale e del Palazzo dell’Acqua sono un’oasi di pace rispetto al caos della città, con le loro piccole stradine, i laboratori degli artisti, le moschee, le scuole e i mercati. La vita scorre più lentamente qui.

Yogyakarta1

Il Kraton, o Palazzo Reale, è il gigantesco palazzo del Sultano di Yogyakarta e cuore della città fortificata. Le parti più interne vennero costruite tra il 1755 e il 1756. È tuttora la residenza del Sultano. Oltre ai vari edifici con mobili e decorazioni bellissime, e oltre alle mostre sulla vita dei sultani, nel Palazzo Reale è possibile osservare alcune delle più antiche tradizioni di Java. Qui, inservienti si passano la professione di padre in figlio. Indossano gli abiti tradizionali javanesi e si prendono cura del palazzo. È possibile anche ascoltare un concerto di gamelan, strumento tradizionale.

Il Taman Sari, o Palazzo dell’Acqua, è un parco meraviglioso con palazzi, piscine e canali che un tempo era usato dai sultani, dalle loro mogli e dalla corte per svagarsi. È un posto molto piacevole in cui passeggiare.

Seminari sui mestieri tradizionali

Imparare gli antichi mestieri dell’Indonesia può essere un modo piacevole di passare un pomeriggio. Nel distretto di Kota Gede, famoso per i laboratori di lavorazione dell’argento, è possibile prendere parte ad un laboratorio in cui, forniti di tutta l’attrezzatura necessaria, si può apprendere come decorare spille, anelli, ciondoli e in generale come fare gioielli in argento. Non è affatto facile, anche se a giudicare dalla facilità con cui gli insegnanti creano fantastici gioielli, potrebbe sembrare altrimenti.

Shopping

L’Indonesia è famosa per le stampe batik e Yogyakarta è il posto migliore per acquistare queste splendide stoffe. A dirla tutta, è un vero paradiso dello shopping.

Oltretutto, visitando il Museo del Batik, è anche possibile partecipare ad un seminario sulla sua creazione. Si tratta di tenere in mano un pennino con cannula, con cui raccogliere cera liquida per poi comporre un disegno su della stoffa in cotone bianca. Una volta asciugato, la stoffa verrà immersa nella tinta del colore prescelto, e poi passata in acqua calda che, con il suo calore, farà sciogliere la cera rendendo così visibile il disegno. Io ho provato a cimentarmi in quest’arte, ma devo dire che il risultato non è stato dei migliori.

A proposito di shopping, la via Jl Malioboro è il posto migliore di Yogyakarta per cercare souvenir, stoffe, e abbigliamento in generale oltre che per osservare la frenetica vita locale.

Visitare i vicini siti archeologici

Yogyakarta è un ottimo punto di partenza per visitare alcuni dei più bei siti archeologici del sud est asiatico.

Prambanan, sito protetto dall’UNESCO, è un affascinante sito nonché il più grande tempio hindu di tutta Java. Il sito è piuttosto grande ed è molto piacevole passeggiarci, ma la parte principale sono gli otto edifici centrali. Il momento migliore per visitare Prambaban è il tardo pomeriggio, per poi poter godere al meglio del tramonto che lo rende veramente speciale.

Yogyakarta

La vista migliore in realtà si ha spostandosi un po’ fuori dalla struttura centrale. Un’altra fantastica vista è quella notturna che si gode dal ristorante adiacente che, sebbene frequentato soprattutto da turisti, merita una visita proprio per la fantastica vista sul tempio.

Borobudur, anch’esso sito protetto dall’UNESCO, merita una citazione speciale. Si tratta del più grande tempio buddista al mondo, costruito nel IX secolo e situato su bellissime colline coperte da risaie e palme. È facile capire perché sia una delle attrazioni turistiche più importanti dell’Indonesia.

Yogyakarta 2

Bellissimo da lontano, il sito di Borobodur risplende sotto la luce fioca dell’alba. Sebbene questo significhi una levataccia per poter arrivare al sito quando è ancora notte, lo spettacolo che ne segue ripaga di ogni sforzo.

Assistere al Ramayana Ballet

Lo spettacolo del Ramayana si svolge nel teatro all’aperto accanto al tempio di Prambanan e dura circa due ore. Sebbene il ritmo sia a volte lento, la coreografia e gli effetti speciali sono incredibili. La cosa migliore da fare è leggere la storia di Ramayana prima di assistere allo spettacolo, per avere un’idea migliore di quello che succede sulla scena.

Visitare Kaliurang

A circa 25 km a nord di Yogyakarta, Kaliurang è una meta popolare per il weekend per gli abitanti to Yogyakarta, visto che, dai suoi 900 metri sul livello del mare, il clima è più piacevole che nel resto del Paese.

Qui si trova il Museo Ullen Sentalu, una piacevole sorpresa per la sua mostra che permette una conoscenza approfondita della cultura e della storia javanesi e che è quasi interamente dedicato alle donne di Java, in particolare alle mogli dei sultani.

Con tutto quello che ha da offrire, passare qualche giorno a Yogyakarta durante un viaggio in Indonesia è un must!

 

 

The following two tabs change content below.
Claudia T.

Claudia T.

Ex ricercatrice nel campo dei diritti umani, Claudia ha abbandonato la sua carriera per seguire la sua vera passione: viaggiare. È vissuto tante avventure e disavventure attorno al mondo, facendo rafting su fiumi impetuosi; facendo trekking verso siti archeologici nascosti; canopy sui canyon; mountain bike sulle strade più pericolose; piazzando la tenda su isolette sperdute e scalando vulcani attivi. Col suo blog, Claudia spera di ispirare con le sue storie, di dare qualche consiglio di viaggio e ogni tanto si lascia andare ad uno sfogo. La sua missione è scalare tutti i vulcani del mondo.conseguenza naturale, per tenere amici e famiglia aggiornati sulle sue avventure. Seguitela su www.myadventuresacrosstheworld.com

Nessun commento

LASCIA UN MESSAGGIO