Un’infinita magia

5
Marta4kids

Questi primi giorni del mio giro d’Italia a piedi sono stati davvero molto intensi. Sono in viaggio da poco più di 15 giorni e mi sembra di essere per strada da 5 anni.

Vivo ogni giorno come se fosse l’ultimo, impegno il mio tempo al massimo.

Molte volte mi concentro per non piangere di gioia o di dolore. Se dovessi versare una lacrima in ognuna di queste occasioni, per trovarmi potreste seguire il rigagnolo alle mie spalle che funzionerebbe meglio del sistema di localizzazione che al momento usiamo.

In questo periodo ho conosciuto così tante persone, ammirato innumerevoli panorami, provato infinite emozioni, se dovessi scriverle tutte, ci sarebbe un libro ogni 3 giorni.

marta4kids

Vi racconto alcuni incontri così belli che come la primavera descritta dal Leopardi, inteneriscono il cuore.

La corsa dei campanili

L’altro ieri mi trovavo seduto sui gradini della chiesa di Vaprio d’Adda assieme a circa 15 persone che hanno camminato con me.

Ricevo una chiamata: “ciao Chris, ti stiamo raggiungendo di corsa, abbiamo una cosa per te, ci mancano circa 16 chilometri ma facciamo presto.

Marta4kids

Dopo poco li vedo in lontananza, hanno qualcosa in mano: un assegno per Marta4kids. Il giorno prima avevano organizzato delle corse non competitive ed hanno voluto donarci parte del ricavato. E’ stato uno dei momenti più emozionanti del viaggio. Grazie amici miei, ho parlato con voi solo per 20 minuti ma mi sembra di conoscervi da una vita.

I motociclisti

Mi capita di incontrare persone grandi e grosse, con la barba e i capelli lunghi, i classici duri di poche parole, la cui apparenza potrebbe incutere soggezione. Mi stringono la mano con vigore e non dicono nulla ma sotto gli occhiali scuri a volte vedo scendere una lacrima. Alcuni cuori buoni sono dentro a corazze di ferro.

Marta4kids

I passeggini

Molte sono le famiglie che mi raggiungono per camminare un po’ con me, in lontananza li vedo con i passeggini e so che mi stanno aspettando. I bambini lasciano mamma e papà e corrono verso di me, li stringo, mi regalano un bacino, sento i loro cuoricini battere veloce, tra di loro alcuni sono malati di Fibrosi Cistica. Non preoccupatevi angioletti, insieme ce la faremo.

Le scarpe

Ci sono persone di una sensibilità inaudita: sono a conoscenza che sto facendo molta strada a piedi e per non farmi venire più vesciche mi donano scarpe tecniche. Non mi conoscono ma mi vogliono tanto bene.

I “public relations”

E poi c’è chi cammina con me e crede così tanto alla nostra causa che distribuisce a tutti, ma quando dico tutti, proprio a tutti, l’iban della onlus Marta4kids per le donazioni, parla addirittura con i sindaci con il solo obiettivo di sensibilizzarli. Far del bene aiuta tanto anche a chi lo fa, non solo a chi lo riceve.

Gli abbracci

Abbraccio molte persone ma con alcuni ci stringiamo forte forte, anche per minuti, non riusciamo più a lasciarci, sento un’incredibile scambio di energia; queste persone aiuteranno a salvare il mondo.

17 giorni 15000 euro raccolti.

The following two tabs change content below.
Chris
Viaggiatore indipendente, Chris ama esplorare i luoghi piu’ incontaminati, pescare, fare del sano trekking ed esplorare le citta’ a piedi per coglierne i suoi dettagli. Ha girato in diverse parti del mondo a partire dalla nostra Italia, Spagna, Inghilterra, Olanda,Irlanda,Francia,Croazia ma anche in luoghi piu' lontani come Tailandia, Malesia, California, Florida, Australia,Hong Kong, Cook Island ma sono i paesaggi e la gente della Nuova Zelanda che gli sono rimasti nel cuore.
Condividi
Precedente articoloManhattan e…sei nel film
Prossimo articoloNon è certo facile

5 COMMENTI

  1. Ho fatto di tutto x incontrarti. Nn so neanche io perché. Dovevo incontrarti x forza. Ieri ce l’ho fatta!! Ho condiviso con te e le altre splendide persone, un pezzo del tuo magnifico cammino. Ho pianto. Ho camminato. Ho pianto ancora. Ti ho abbracciato.
    Una conferma: sei un grande spirito! Continuerò a seguirti.
    Buona strada e buona vita.
    Michi

  2. “…certi Amori non hanno ritorno e non muoiono mai”
    Ciao Chris, non ci siamo incontrati e forse non lo faremo mai, ma la tua storia mi ha colpita nel profondo, non so neanch’io perché così tanto, e ti sto seguendo, ogni giorno, attraverso i tuoi racconti…Questa notte ti ho sognato… Ci siamo abbracciati ed abbiamo pianto insieme. Io ti ho detto che niente succede per caso, che ogni incontro che facciamo ha un senso…Tu mi hai guardata con gli occhi pieni di lacrime. Uno sguardo che non dimenticherò facilmente.

    Voglio regalarti una canzone, che forse non conosci. Mi è molto cara. Grazie a questa canzone ho scelto il nome della mia prima bambina, molto tempo prima che nascesse. Ascoltala fino in fondo, se puoi.. https://youtu.be/vv2fB4xnBPU
    Buon viaggio

LASCIA UN MESSAGGIO