Amburgo: caffè e gamberetti al mercato del pesce

0

Ad Amburgo la domenica mattina occorre alzarsi molto presto perché bisogna andare a visitare, anzi a vivere, il mercato del pesce.

Anche se fuori è ancora buio, anche se sembra che il sole vi abbia abbandonato, anche se la sera precedente avete fatto molto tardi, dovete mettere la sveglia prima delle 7 per scoprire un rito straordinario che questa città riesce ad offrire.

Prendete la linea S1, scendete alla fermata ReepBahn e seguite il fluire delle persone, loro vi indicheranno la strada migliore.

Vi troverete così in prossimità del vecchio mercato del pesce, da cui sentite provenire bella musica, e sarete circondati da una quantità straordinaria di bancarelle, non tanto per numero quanto per dettagli e particolarità.

pesce_amburgo (3)

Incontrerete panettieri con i loro forni a legna ben accesi, venditori di biscotti, pescivendoli pronti anche a prepararvi dei gustosissimi panini alle aringhe, venditori di fiori e Jessy, ragazzo jamaicano, che con la sua macchina per l’espresso ambulante vi preparerà uno dei suoi caffè. Il migliore che io abbia bevuto all’estero e rigorosamente, solo per gli italiani, in una tazzina di ceramica.

pesce_amburgo (9)

Il mercato offre persino conigli, polli vivi e articoli di antiquariato. Vi si può, cercando a fondo, trovare di tutto.

Camminando vedrete anche grandissimi cestini strapieni di frutta esotica. Bellissimi alla vista e con un piccolo segreto all’interno. La frutta in superficie infatti è bella e succosa, quella sul fondo un po’ rovinata e ammaccata. Ma, gli amburghesi conoscono il trucco e sono diventati espertissimi nel cucinare zuppe, composte e marmellate.

pesce_amburgo (8)

Ad un certo punto poi sarete risucchiati dalla musica ed entrerete nella zona al coperto (la Fisch Halle, l’enorme padiglione un tempo dedicato alle contrattazioni dei venditori di pesce)  ed è lì che troverete una vera e propria discoteca con band rock che suona dal vivo, ragazzi e ragazze che ballano sui tavoli, fiumi di birra e venditori di sandwich di gamberetti del Mare del Nord.

pesce_amburgo (2)

Rimarrete, all’inizio, un po’ straniti, poi quell’aria magica e frizzante vi travolgerà e comincerete a ballare anche voi. Arrivare al mercato del pesce è come essere invitati ad una festa dove tutti sono ben accetti e dove tutti, ma proprio tutti si divertono.
La mia parte preferita però è stata un’altra ovvero sbirciare l’alba oltre il fiume Elba. L’aria fredda del mattino, la musica di sottofondo e la calda luce di  una nuova giornata hanno creato un momento perfetto. Anche perchè c’è sempre qualcosa di accattivante e maestoso nello sperimentare un nuovo giorno che comincia.

pesce_amburgo (6)

Se il caffè di Jessy e il sandwich di pesce (o la birra)  non vi sono bastati o non fanno al caso vostro vi proponiamo una soluzione alternativa.

Fate quattro passi lungo la zona del porto e cercate il caffè Schmidt.

pesce_amburgo
Il locale si presenta, a prima vista, rustico e quasi trasandato, per risultare poi molto accogliente e veramente ricco. Qui potete ordinare tea, caffè, dolci, biscotti, ma anche varietà di pane accompagnato da formaggi e carne. Tutto alla vista e al gusto risulterà delizioso e vi sembrerà di continuare a respirare quell’aria strana e incredibile che hanno solo le città di mare. Anche se qui il mare è a centinaia di chilometri.

 

The following two tabs change content below.
Linda F.

Linda F.

37 anni, insegnante, viaggiatrice e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Crede anche nell'essenza profonda della fotografia e nel valore delle parole. Crede che non ci sia modo migliore di organizzare un viaggio se non i consigli di chi quel viaggio l'ha già fatto ...
Linda F.

Latest posts by Linda F. (see all)

Nessun commento

LASCIA UN MESSAGGIO