Vacanze in Sardegna, alla scoperta di un’isola meravigliosa

vacanze-estive-sardegna

L’estate si avvicina ed arriva il momento di pensare a dove passare le ferie estive, l’appuntamento atteso per un intero anno e dedicato al relax in famiglia ed al divertimento allo scopo di ricaricare le batterie per l’anno che verrà. E perché non immaginare vacanze in Sardegna? L’isola italiana, la seconda per grandezza nel Mediterraneo dopo la Sicilia, è pronta ad accogliervi per mostrarvi la bellezza del suo paesaggio, i colori unici delle sue spiagge, un entroterra ruvido ed aspro, una storia ed una tradizione unica, degna di un popolo orgoglioso delle proprie radici come quello sardo.

Vacanze in Sardegna, la bellezza di Cagliari

cagliari

In Sardegna non esiste un solo posto da raccomandare. Che vi troviate al sud, al centro o al nord dell’Isola avrete solo l’imbarazzo della scelta. Puntate una zona, una regione, una città e studiate cosa ha da offrirvi. Qualsiasi sia la vostra scelta, non ve ne pentirete. Prendiamo ad esempio il capoluogo, Cagliari. Se sarete fortunati verrete accolti dai delfini che affollano la baia della città, un biglietto da visita unico nel suo genere. Il centro storico, la spiaggia del Poetto e quella di Calamosca, divise dalla suggestiva “Sella del diavolo”, promontorio tra i simboli della città.

La magia della Costa Smeralda

Se invece non volete fermarvi nel capoluogo della Sardegna ma desiderate una vacanza all’insegna del mare e del relax potete rivolgere la vostra attenzione alle località più glamour della Regione come quelle della famosissima “Costa Smeralda“, un tratto di spiaggia lungo 20 chilometri compreso nel territorio comunale di Arzachena e che ha nel suo centro principale Porto Cervo. La costa, prevalentemente disabitata fino all’arrivo nel 1962 del principe Karim Aga Khan che fondò il Consorzio Costa Smeralda, è caratterizzata da numerose insenature, piccole spiagge ed una serie di isolotti:

  • Cappuccini
  • Bisce
  • Li Nibani
  • Mortorio
  • Le Camere
  • Soffi

Stintino e la riserva dell’Asinara

stintino

Dall’altra parte dell’isola, sempre a nord, sorge Stintino, località che dà il nome alla penisola su cui sorge e che rappresenta l’approdo più vicino per il Parco nazionale dell’Asinara. Oltre al Parco, la principale attrazione turistica della città è la spiaggia della Pelosa, caratterizzata da una spiaggia bianchissima e da un fondale molto basso ed il cui nome deriva da un’alga che si deposita abbondante sulle coste. Da qui è possibile raggiungere a piedi la Torre della Pelosa, un posto d’avvistamento risalente all’epoca medievale vicino all’isola di Piana. Curiosità: la Torre della Pelosa è del comune di Stintino mentre la vicina isola di Piana così come l’isola dell’Asinara sono del comune di Porto Torres.

Carloforte e l’isola di San Pietro

Se invece volete vivere un’esperienza diversa da quella degli altri turisti che affollano la Sardegna soprattutto nei mesi estivi potete visitare l’isola di San Pietro ed il suo unico centro abitato, Carloforte. Qui, a differenza di quanto accade nel resto della Sardegna, sentirete parlare ligure anziché sardo. La lingua di questa zona d’Italia, comune al nord della prospiciente isola di Sant’Antioco è il tabarchino, dal nome dell’isola tunisina di Tabarca dove alcuni pescatori di corallo partiti da Genova andarono a stabilirsi intorno al sedicesimo secolo salvo poi stabilirsi in Sardegna nel 1738. L’isola di San Pietro, di origine vulcanica, è battuta dal vento di Maestrale ed è caratterizzata da vegetazione spontanea e spiagge bianche. A causa delle condizioni del vento i collegamenti con la località di Portovesme sono difficili. Per questo motivo è meglio recarsi a Carloforte partendo dall’isola di Sant’Antioco, collegata alla Sardegna da un ponte, grazie ad una posizione più riparata.

Un paradiso che aspetta solo di essere visitato

In Italia è difficile trovare una regione così variegata come la Sardegna: spiagge, storia, cultura, natura. Il tutto custodito gelosamente da un’isola famosa per aver protetto la propria essenza nel corso dei secoli. Un’isola che ora si presenta ai turisti in tutto il suo splendore. Grazie ai collegamenti aerei garantiti dalle principali compagnie aeree è possibile arrivare in loco e prenotare un’automobile per girare l’isola. Se cercate una sistemazione adeguata prezzi esclusivi, consultate il sito di Voyage Privé per scoprire le migliori offerte per un’indimenticabile vacanza estiva in Sardegna.

The following two tabs change content below.
BlogdiViaggi

BlogdiViaggi

Vuoi condividere informazioni, consigli di viaggio o segnalare qualche iniziativa ai nostri lettori? Per collaborare con BlogdiViaggi scrivi a [email protected]

Nessun commento

LASCIA UN MESSAGGIO