Azzorre, il paradiso terrestre è qui

0

Diciamo la verità la natura è la vera protagonista delle Azzorre. Gli antichi crateri sono occupati da laghi cristallini dai mille colori oppure offrono panorami suggestivi con strapiombi coperti da una folta vegetazione. Cascate, fiumi e laghi sono presenti praticamente ovunque. Le terrazze a picco sul mare, le coltivazioni esotiche, gli approdi più nascosti rendono queste isole delle terre da scoprire metro per metro.

# Poca Da Dona Beija

image1

Un piccolo fiume naturale di acqua ricca di ferro che presenta una colorazione giallognola ha reso possibile la realizzazione di 4 vasche nelle quali immergersi e sentirsi in un paradiso circondato una vegetazione lussureggiante. Il silenzio, la quiete e i vapori solfurei favoriranno, ve lo assicuriamo, un’esperienza olistica di rigenerazione fisica, mentale e spirituale.

CONSIGLI:

andate al tramonto o a notte fonda, il fascino del luogo aumenta a dismisura;

– l’acqua è molto calda, quindi entrate gradualmente e godetevi il piacevole cambio di temperatura con l’esterno;

– usate un costume vecchio o comunque scuro, si corre il rischio di macchiarlo.

# Terra Nostra Garden

azores (6)

Questa strepitosa struttura è situata in giardino botanico di rara bellezza e rinomato in tutta Europa. Mentre siete immersi nella calda acqua dalle sfumature terrose e aranciate godetevi le bellissime camelie, le grandi azalee e le alte felci. Vi sentirete abbracciati da un’atmosfera mozzafiato di esotismo.
CONSIGLI:

– E’ un parco aperto a tutti non solo agli ospiti del hotel. Non perdetevi il giardino dell’Eden.

– prima della vera e propria esperienza termale camminate a piedi nudi sull’erba e godevi le vibrazioni della natura;

– rimanete immersi tutto il tempo che volete, anzi prendetevi il tempo per rimanere immersi;

# L’oceano

azores (2)

Le Azzorre sono uno dei più importanti ‘santuari’ di balene del mondo. Tra specie residenti e migratorie, comuni o rare, si possono avvistare qui 24 differenti tipi di cetacei: numero impressionante, dato che corrisponde ad un terzo delle specie esistenti, in un unico ecosistema. Con maestose balene e simpatici delfini, intorno alle nove isole l’Atlantico è ancor più magico, adattando ai nostri tempi, in cui conservazione è la parola-chiave, l’antico grido di  “Balena a vista!”.

CONSIGLI:

– Anche nell’isola di Sao Miguel, recandovi al porticciolo, potrete prenotare la vostra escursione di Whale Watching;

– In qualunque stagione, se il tempo lo permette, ci sono bellissime scoperte da fare in mezzo all’Oceano;

– Esistono vari musei e centri di interpretazione, principalmente sulle isole di Pico e di Faial.

 

The following two tabs change content below.
Linda F.

Linda F.

37 anni, insegnante, viaggiatrice e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Crede anche nell'essenza profonda della fotografia e nel valore delle parole. Crede che non ci sia modo migliore di organizzare un viaggio se non i consigli di chi quel viaggio l'ha già fatto ...
Linda F.

Latest posts by Linda F. (see all)

Nessun commento

LASCIA UN MESSAGGIO