VIAGGIARE NEL TEMPO: il treno storico della Val Tanaro

0

Siamo abituati a treni super veloci, aerei supersonici, anzi vorremmo il teletrasporto o le navicelle spaziali, di linea, per Marte. Ma poi a rubarci veramente il cuore sono i vecchi treni, i binari delle stazioni impolverate e i sedili un po’ retrò.

Ecco che grazie al progetto “Binari senza tempo” promosso da Fondazione Ferrovie dello Stato con il sostegno della Regione Piemonte e il supporto dell’Unione Montana Alta Val Tanaro, abbiamo passato un’assolata domenica autunnale, un con convoglio tipo “centoporte”, sulla ferrovia storica della Val Tanaro viaggiando da Torino Porta Nuova ed arrivando a Ornea. In questa stazione si può addirittura assiste alle manovre per “riportare in testa” la storica locomotiva sul secondo binario appositamente costruito per dare nuova vita a questa storica linea.

treno_val_tanaro-9

Il viaggio poi è stato arricchito dalla visita al paese, incantevole, di Bagnasco dove abbiamo conosciuto la bellezza naturalistica, enogastronomica e storica di questa terra così preziosa e poco conosciuta.  

Durante il tragitto in questi treno d’epoca, dove tutto sembra richiamare a donne vestite con pizzi e merletti, uomini con la bombetta e viaggi fatti “una sola volta nella vita” con quell’ansia e quell’impazienza che rischiamo di perdere noi viaggiatori seriali, è possibile vedere il territorio piemontese cambiare sotto i nostri occhi; si passa da Torino e dal suo tessuto urbano per arrivare nelle Langhe, rosse e oro, impreziosite da grappoli maturi, fino alla vera e propria Val Tanaro con le sue montagne, le sue piccole cascatelle e deliziosi paesini.

treno_val_tanaro-6

E tra questi vi è proprio Bagnasco dove il caratteristico centro storico è impreziosito da un ponte romano, da una torre saracena e dove si svolge un caratteristico presepe vivente nel periodo natalizio. Bagnasco è poi caratterizzata da una serie incredibile di murales che rendono omaggio alle bellezze cittadine, al suo circondario naturalistico e alle sue tradizioni tra le quali spicca al Bal Du Sabre.

treno_val_tanaro-4

Questa danza di spade, è una peculiarità del mondo saraceno, ed è proprio tramite le incursioni di questa popolazioni che è arrivata tra il Piemonte e la Liguria e qui è rimasta creando una tradizione centenaria. Vedere delle esibizioni di questa danza crea meraviglia negli spettatori e racconta riti ancestrali, terre fertili e il ritmo del tempo che corre indisturbato.

treno_val_tanaro-2

Ma nessun vero viaggio è completo senza una buona pausa gastronomica alla scoperta delle ricchezze del territorio.

Noi, presso il ristorante “La Calamita”, a pochi passi dalla stazione, abbiamo assaggiato la buonissima polenta saracena, realizzata con farina di grano, patate e condita con una crema di porri, dei deliziosi funghi fritti e dei tortini alle castagne impeccabili. I proprietari ci hanno raccontato come lo spirito della loro cucina sia tutto incentrato su piatti della tradizioni e prodotti locali e di stagione.

treno_val_tanaro-5

Quello nella val di Tanaro, con un vecchio treno storico, per noi è stato l’ennesimo viaggio alla scoperta di un’Italia che stupisce quando si  esce dai soliti itinerari e si  entra nelle piccole ed incantevoli realtà che il nostro bel paese offre.

treno_val_tanaro-8

PER INFORMAZIONI E BIGLIETTI : www.piemontevic.com, tel.0173223250, Ufficio turistico Ormea, 0174392157

Nonostante quanto è accaduto in Valle Tanaro nelle scorse settimane il treno storico continuerà a funzionare e sono già previste dei viaggi in questo mese di Dicembre. Ad esempio 8 Dicembre sarà possibile visitare anche il presepe vivente di Bagnasco.

L’Unione Montana, i Comuni, le Proloco, gli amici della Valle, Trenitalia, Fondazione Ferrovie dello Stato sono pronti per accogliervi a braccia aperte.

 

The following two tabs change content below.
Linda F.

Linda F.

37 anni, insegnante, viaggiatrice e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Crede anche nell'essenza profonda della fotografia e nel valore delle parole. Crede che non ci sia modo migliore di organizzare un viaggio se non i consigli di chi quel viaggio l'ha già fatto ...
Linda F.

Latest posts by Linda F. (see all)

Nessun commento

LASCIA UN MESSAGGIO