Scoprire Colonia in un week-end

Colonia Germania dove andare

Quando si pensa alla Germania, generalmente si cade in un pregiudizio: le città sono cupe, trafficate, caotiche, la gente fredda e distaccata. Be’, non è assolutamente vero. Colonia non fa eccezione, è una città piena di verde e a misura d’uomo, profondamente legata alle sue tradizioni.

Colonia (Köln) si trova nella Renania settentrionale ed è un importante centro per quello che riguarda i media, di cui è una sorta di capitale, perché la maggior parte degli sceneggiati polizieschi tedeschi più famosi vengono girati qui. È inoltre regina indiscussa del carnevale in Germania. La città è tagliata a metà dal fiume Reno, che la rende un punto di passaggio importante per il traffico fluviale.

Colonia è una città relativamente piccola, perfetta da vedere in un week-end e molto comoda da girare a piedi. E’ molto ben servita dai mezzi pubblici, grazie ad una funzionale rete di metropolitana (U-Bahn) e treni (S-Bahn) che la collegano a tutto l’hinterland e all’aeroporto. Il consiglio, per muoversi meglio, è di comprare biglietti giornalieri o per i tre giorni, a seconda della vostra permanenza, attenzione però che le macchinette prendono solo monete, non banconote.

Cliccate nelle mappe qui sotto per scaricarle

mappa autobus Colonia
mappa autobus Colonia
mappa metro e treni Colonia
Mappa Treni Colonia

La città vecchia

Per visitarla partite dalla Altstadt, la città vecchia. Dato che è molto piccola è obbligatorio passeggiare tra le sue vie fino ad arrivare sul lungo Reno, da cui potrete partire per una crociera fluviale che vi darà un punto di vista diverso dal solito sulla città. Dopo la crociera, preferibilmente in estate, prendevi un po’ di tempo per sedervi in una birreria a bere la Kölsch, la birra locale, di cui gli abitanti di Colonia vanno molto orgogliosi.

Ci sono ottime birrerie nella piazza del vecchio Municipio nella città vecchia.  Se avete modo di trovarvi a passeggiare davanti ad una panetteria comprate un dolce alle mele buonissimo, il Puddingteilchen, (pronuncia Puddingteilscen) che non ho visto in nessun altro posto in Germania.

Citta vecchia di sera

Sempre in estate, nella città vecchia, a metà strada tra il lungo Reno e il Duomo, l’orchestra filarmonica della città tiene concerti all’aperto nel piccolo anfiteatro con vista Reno che c’è accanto al Duomo. È uno spettacolo particolare per gli amanti della musica classica. Il lungo Reno è anche un classico luogo di ritrovo per i ragazzi nella bella stagione, soprattutto nel week-end. E’ usuale che i prati del lungo Reno vengano presi d’assalto da ragazzi che si rilassano in compagnia al sole .

Il Duomo

duomo di Colonia facciata

Dalla città vecchia sicuramente avrete visto le guglie del simbolo di Colonia, il Duomo. Seguitele quindi con lo sguardo fino ad arrivare nella sua piazza. Il Duomo, secondo la leggenda, conserva al suo interno un prezioso tesoro: le reliquie dei Re Magi. Ritroviamo un cenno ai Re Magi anche nel simbolo della città di Colonia: le tre corone dei Re Magi.

Il Duomo è una classica cattedrale gotica, con alte guglie verso il cielo e tre navate interne, la caratteristica è che è la sua facciata è completamente annerita. Questo è il vero centro nevralgico della città, accanto ad esso c’è la stazione centrale e sulla sua piazza si svolgono spesso manifestazioni e flash-mob.

Dalla piazza del Duomo si diramano le vie dello shopping e, sempre accanto ad esso, sorge il negozio della famiglia Farina, che produce l’unica Acqua di Colonia originale. Troverete un’infinità di negozi che vendono la presunta Acqua di Colonia, ma quella vera è solo quella del negozio Farina. I Farina erano immigrati italiani e rappresentano un’altra eccellenza italiana nel mondo, anche se pochi lo sanno.

I musei e lo Zoo

Colonia ha molto da offrire anche sotto terra, ma anche questo è un punto di osservazione che pochi conoscono.  Se avete tempo programmate una visita nella città romana sotterranea, davvero interessante.

Il nome della città deriva dal fatto che era una colonia romana e testimonianza di questo passato è anche il museo romano, il Römisch-Germanisches Museum Köln, che si trova proprio accanto al Duomo, ma attenzione, non aspettatevi certo di vedere qualcosa di simile a quello che abbiamo in Italia, tuttavia vanta alcuni mosaici di grande pregio. Antiche rovine romane possono essere viste gratuitamente da tutti anche nei parcheggi sotterranei per le auto, se si sa dove cercare.

Per chi viaggia con i bambini (ma non solo) vale la pena vedere anche il Museo del Cioccolato e lo Zoo. C’è anche il museo del carnevale, sicuramente tipico e anch’esso divertente da visitare con i bambini.

Il Carnevale

Il carnevale meriterebbe un capitolo tutto a sé, comunque sappiate che Colonia il carnevale inizia l’11 novembre alle 11.11 e va avanti sotto forma di feste private fino a febbraio, quando inizia il carnevale di strada e Colonia vive una follia carnevalesca che dura cinque giorni, in cui tutto è consentito, l’alcol scorre a fiumi e tutti gridano Kölle Alaaf! (Cittadini di Colonia! Salute!).

E’ molto divertente vedere la città in questi giorni e scoprire le varie parate di carri che durano ore e raccogliere i dolciumi lanciati dai carri stessi. Anche queste parate sono una bella attrazione per le famiglie con bambini.

La movida

Sponda del Reno della citta vecchia Colonia

Per coloro che vogliono fare le ore piccole, la zona della movida serale è quella tra Friesenplatz e Barbarossaplatz e anche quella tra Zülpicher Straße e Luxemburger Straße. Qui troverete discoteche, pub e locali etnici. Dopo aver passato una notte tra queste vie, e magari aver assistito al carnevale, non penserete più che i tedeschi sono freddi, scoprirete quanto invece sanno essere allegri e amichevoli, e non solo per via della birra! Questi quartieri sono anche ottimi per trovare qualcosa da mangiare, anche di veloce.

Colonia è una città poco visitata dagli italiani, ma davvero piacevole e perfetta per un week-end, vale davvero la pena scoprirla.

The following two tabs change content below.
Beatrice Clerici

Beatrice Clerici

Beatrice è laureata in Lingue e ama alla follia viaggiare, scoprire nuovi paesi, nuovi sapori, odori e soprattutto entrare in contatto con nuove culture. Ama portarsi a casa meno pregiudizi e tanti ricordi, perché attraverso i ricordi il viaggio non finisce mai. Seguitela sul suo blog Il mondo secondo Gipsy
Beatrice Clerici

Latest posts by Beatrice Clerici (see all)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here