7 passi a Bergamo

Bergamo è un centro cittadino più “raccolto” di Milano, offre bellezze storiche e attimi di mondanità, ma è anche al contempo lontana dallo smog e dallo stress delle grandi metropoli.  Con i suoi 120mila abitanti, l’accessibilità di qualsivoglia mezzo di trasporto (l’aeroporto di Orio al Serio è a due passi) ed il perfetto mix tra storia, natura e punti di interesse, location scandite dalla perfetta divisione della città in zona alta e zona bassa, Bergamo si configura come una delle mete lombarde più interessanti per coppie, famiglie, comitive di amici.

Qui vi lasciamo la nostra personale lista di ciò che è imperdibile.

# Salire in città alta con la funicolare e camminare lungo le mura

Da 120 anni le funicolari attraversano le mura di Bergamo, collegando il centro contemporaneo al cuore medioevale della città. Durante il tragitto la vista è superba e  quando si ri-apriranno le porte, nella zona alta, sarete già innamorati di Bergamo. Potrete poi passeggiare lungo i 5 km delle Mura Venete, candidate Unesco, e godervi dagli spalti la vista di Milano all’orizzonte o un magnifico tramonto.

Indicazioni su come arrivare alla funicolare con –> Google Maps

Questo è il link al sito ufficiale dei trasporti di Bergamo ATB

# Vedere il centro storico

La Piazza Vecchia è il simbolo di Bergamo Alta nonché la piazza principale della cittadina. Qui sono concentrati tutti gli edifici di maggior interesse:

  • Il palazzo della Ragione
  • La torre civica, anche detta “il Campanone”
  • Il palazzo della biblioteca

Al centro della piazza si trova la storica e caratteristica fontana e infilandosi nel porticato sotto Palazzo della ragione si sbuca in piazza Duomo, che custodisce altre  quattro bellezze vere e proprie:

  • Il Duomo di Bergamo
  • La Cappella del Colleoni
  • Il Battistero
  • La Basilica di Santa Maria Maggiore

Prendetevi un po’ di tempo anche per ammirare anche l’antica meridiana sotto ai portici.

Raggiungere la piazza Vecchia con –> Google Maps.

# Una dolce pausa

Quando vi si accenderà la voglia di dolce concedetevi il lusso di assaggiare la tipica “polenta e osei”. In origine ricetta solo salata, ovvero uccelletti di fresca cattura, spennati, cotti allo spiedo e portati in tavola accompagnati da polenta fumante nel tempo si è trasformata in uccelletti di marzapane al cioccolato collocati sopra una torta ricoperta di marzapane giallo assimilabile al colore alla polenta. La versione dolce si trova un po’ ovunque. Guardate i banconi delle pasticcerie e le vetrine dei bar per scorgerne le varie fatture. Sceglietevi la più invitante, sedetevi e gustatevela boccone dopo boccone.

#  Visitare il Castello di San Vigilio

Prima di immergersi tra i colori e il fermento della Città Bassa, proseguite ancora un po’ a nord della Città Alta e fate una tappa al Castello di San Vigilio, sull’omonimo colle.  A un’altezza di 496 metri il Castello gode di una vista mozzafiato sul Valbrembro e l’intera pianura di Alamenno. Per la sua posizione privilegiata, nel XV secolo la roccaforte fu utilizzata come luogo d’avvistamento: la sua struttura presenta ancora oggi quattro torrioni corredati da cannoniere e feritoie.

Ecco il link di come arrivare al–> Castello di San Vigilio.

# Visita all’Accademia Carrara

Scendendo di nuovo verso il centro di Bergamo è d’obbligo fermarsi al museo dell’Accademia Carrara, una delle pinacoteche più prestigiose d’Italia, che raccoglie più di 1800 dipinti dal XV al XIX secolo. Mantegna, Canaletto, Botticelli, Raffaello Sanzio (commuovente il suo San Sebastiano), sono solo alcuni dei grandi nomi in mostra permanente all’Accademia bergamasca.

Di fronte alla pinacoteca soggiorna, invece, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea (GAMeC), l’ideale per gli amanti dei pittori più contemporanei del nostro tempo: una vastissima offerta per tutti coloro che hanno voglia di riscoprire i più grandi maestri pittorici, e non solo, di tutti i tempi.

Qui le indicazioni del navigatore per raggiungere la Galleria d’Arte Moderna.

# Via XX Settembre

L’area preposta allo shopping bergamasco ha un nome ed è contrassegnata da un numero. Stiamo parlando di via XX Settembre, vivace area sita nella Città Bassa ove è possibile acquistare davvero di tutto, grazie agli innumerevoli e diversi negozi presenti lungo tutto il tratto stradale. (come arrivare con Maps)

# Dove dormire

Questa volta non vi consigliamo di dormire in città, ma di spostarvi in campagna e vivere un’esperienza a pochi kilometri da Bergamo che renderà il vostro soggiorno ancora migliore.

Situato a Pontida, in provincia di Bergamo, Polisena l’Altro Agriturismo è il luogo ideale per chi desidera deliziare il palato con i sapori tipici della tradizione bergamasca e assaggiare i genuini prodotti della casa. Dedicato a chi vuole trascorrere un po’ di tempo in tranquillità, in un ambiente elegante e informale allo stesso tempo.

Polisena infatti è un’agriturismo di alto livello – bio e molto local – certificato Climahotel per la sua mission rispettosa di ambiente e persone. La famiglia Locatelli offre ai suoi ospiti non solo un ristorante à la carte con cucina espressa, ma anche soggiorni di charme in un contesto da sogno (con suite e camere eco friendly), bio spa, trattamenti estetici e di benessere oltre a una serie di proposte, come le degustazioni in Vineria o le visite guidate nell’azienda vinicola Tosca, per immergervi in questa realtà tanto rurale e locale, quanto di classe, che con il suo stile minimal chic si contraddistingue come dimora di lusso.

Nelle cucine, vi consigliamo di cenare nel loro ristorante, vengono utilizzati esclusivamente prodotti biologici provenienti delle serre e dagli allevamenti dell’azienda, o da altre piccole realtà biologiche del territorio.

Il ristorante propone rivisitazioni moderne e leggere dei piatti della tradizione e del territorio bergamasco. Tutto vien fatto in casa, in primis il pane e le paste fresche, le verdure provengono dell’orto, così come le uova dei polli e le carni proposte a menù.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here