Un week-end in Val di Non

Castel Thun, foto di lorenza62 / Shutterstock.com

La Val di Non è un concentrato di luoghi da vedere: castelli, laghi e santuari. Facendo base a Fondo, un paesino di montagna dalla posizione cruciale, ecco 3 idee per un week-end (non solo) invernale.

Questo è il link per la mappa della zona

Val di Non
Foto di Alberto Pegoraro

Visitare il Santuario di San Romedio

La leggenda narra che qui il nobile Romedio visse come eremita in compagnia soltanto di un orso. Per questo è stata creata l’area faunistica dove un esemplare abruzzese circola in semilibertà.

L’Eremo è raggiungibile in auto( indicazioni di Google Maps ) o a piedi.

2 Santuario di San Romedio Val di Non
Foto di Alberto Pegoraro

Imperdibile la passeggiata panoramica lungo il Sentiero nella roccia, percorso scavato nella parete e protetto da un parapetto. Ammirare dall’alto la valle in cui scorre il rio di San Romedio…è indescrivibile!

La partenza è di fronte al Museo Retico di Sanzeno e dura circa  45 min. (qui la mappa del percorso)

3 Sentiero della Roccia.foto.di.LIeLO.Shutterstock_
Foto di LIeLO

Sei motivi per vedere l’Eremo:

  • È meta di pellegrinaggio
  • È immerso nel silenzio dei boschi
  • Sorge su uno sperone roccioso alto circa 70 m
  • È composto da cinque piccole chiese arroccate
  • Quest’ultime sono collegate da una scalinata di 131 gradini
  • Il piccolo balcone è un punto panoramico

Aperto tutto l’anno, l’ingresso è libero e si celebrano anche le Messe.

Passeggiata al burrone

È un’alternativa al Canyon Rio Sass, chiuso in inverno. La passeggiata parte dal centro storico di Fondo, dura circa 30 min. e termina al suggestivo Lago Smeraldo. Durante il percorso, dotato di passerelle e scalette, ci si imbatte in un mulino e una cascata.

– Passeggiata al burrone- Foto di Alberto Pegoraro

Nel periodo natalizio questo piccolo specchio d’acqua (artificiale) si trasforma in una pista da pattinaggio, mentre d’estate è balneabile. Sulle sue rive si trova il ristorante-pizzeria Al Folon. È uno storico locale trentino che propone specialità come canederli, gnocchi alla nonesa e carne salada…senza dimenticare la trota locale!

Lago Semraldo val di non
– Lago Smeraldo – Foto di Alberto Pegoraro

 

Vedere Castel Thun

Dei numerosi castelli che si incrociano, questo situato a Vigo di Ton è il più importante.

Si tratta di un imponente ed elegante palazzo signorile dotato di giardini e fortificazioni.

Recentemente restaurato, dal Medioevo al ‘900 è stato dimora dell’omonimo (e antico) casato trentino.

Castel Thun
Castel Thun. Foto di Alberto Pegoraro

Perché merita una visita:

  • Domina dall’alto l’intera valle, regalando viste bellissime
  • Conserva mobili originali, collezioni di quadri e mappe, curiosi suppellettili e molto altro

Ognuno dei 150 ambienti ha qualcosa di speciale (soprattutto per i colori). Ma la Stanza del Vescovo colpisce per il suo scenografico rivestimento di abete e cirmolo…nonché profumo!

Il biglietto d’ingresso costa 8€ (intero) oppure 6€ (ridotto).

CURIOSITA’

Per questi luoghi passano il Cammino Jacopeo d’Anaunia (7 tappe), ispirato a quello di Santiago de Compostela. E il Cammino di San Romedio (12), con partenza dal comune austriaco di Thaur.

Muniti della “credenziale del pellegrino”, si può alloggiare in strutture convenzionate

CONSIGLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here