Dove dormire a Lanzarote, la zona migliore

Lanzarote-dove-dormire

Lanzarote, l’isola del vento

Vulcani, spiagge nere, bianche o gialle, distese di lava e calette nascoste, cantine vinicole e piccole cittadine caratteristiche. Lanzarote è un piccolo concentrato di paesaggi, colori ed esperienze, una diversa dall’altra, ma tutte inserite in una cornice extra-terrestre e fuori dal tempo. Infatti atterrando su questa piccola isola delle Canarie, a sole quattro ore dall’Italia, ti sembrerà di essere stato catapultato in una location da film, con panorami lunari o marziani, dati dalla sua natura vulcanica.

Sull’isola il clima è mite durante l’inverno,  si scende raramente sotto i 15°, e non è troppo caldo in estate, con pochissime precipitazioni durante tutto l’anno. Una particolarità di Lanzarote, dovuta alla sua posizione nord-orientale rispetto al resto dell’arcipelago, è l’esposizione costante ai venti alisei, che rendono l’isola una meta perfetta per gli amanti del surf e windsurf.

Ma se non sei amante di questi sport acquatici, e vuoi soltanto goderti un po’ di sole sdraiato sulla calda sabbia nera di lapilli, oppure se vuoi esplorare i numerosi punti di interesse dell’isola, a piedi o in auto, ti starai chiedendo dov’è meglio dormire a Lanzarote. Questi sono i consigli che ti posso dare in base alla mia esperienza di viaggio sull’isola, che mi ha visto ritornare per 3 volte, incantata dal suo territorio.

 

La zona migliore per soggiornare a Lanzarote

lanzarote-zona-migliore-dormire

Dovendo scegliere per il tuo primo viaggio a Lanzarote in quale area dell’isola pernottare, ci sono alcuni fattori da tenere in considerazione. Anche se l’isola è piccola, è tuttavia molto varia, e spostarsi anche soltanto di qualche chilometro spesso fa la differenza. Tuttavia noleggiare un’auto è molto facile ed economico, quindi ti consiglio di farlo per essere sicuro di riuscire a vedere ogni aspetto dell’isola!

Preferisci un clima mite e con poco vento? Vuoi raggiungere comodamente le attrazioni e siti d’interesse principali? Ti interessa la movida e la vita notturna? Oppure sei più un tipo da luoghi tranquilli e folkloristici?

In via generale, è bene sapere che la zona orientale dell’isola è quella più calma e meno esposta ai venti ed alle perturbazioni, essendo anche quella che si rivolge verso il Marocco. Volendo essere ancora più specifici, la zona meridionale è la più calda e riparata di tutte, in cui sorgono molte bellissime spiagge naturali.

D’altra parte, presso le località posizionate ad ovest di Lanzarote, come El Golfo, si possono vedere tramonti sull’oceano veramente straordinari, oppure a Famara sarai circondato da un paesaggio selvaggio in cui ci sei solo tu e la natura, nient’altro.

Queste sono i principali centri turistici dell’isola, con tutti i loro pro e i loro contro, per aiutarti a valutare meglio dove prenotare la tua vacanza.

 

Dormire a Puerto del Carmen

puerto-del-carmen-lanzarote

Puerto del Carmen è situato sulla costa sud-orientale dell’isola. Un tempo era un piccolo villaggio di pescatori, ma ad oggi è una delle mete turistiche più gettonate di Lanzarote.

PRO:

  • Il paese si trova in una zona centrale dell’isola, molto comoda come base per visitare Lanzarote in macchina. Infatti tutte le attrazioni principali distano dal Puerto del Carmen non più di 30  minuti.
  • Attorno a Plaza del Varadero, all’estremità orientale del paese, sorge la “città vecchia“, a ridosso di un pittoresco porto ricco di imbarcazioni, bar e ristorantini di pesce. Da qui incomincia anche una bella camminata con vista sull’oceano, che in un’oretta e mezza conduce a Puerto Calero.
  • Playa Grande è la spiaggia più ampia dell’isola, caratterizzata da fine sabbia dorata. È molto comoda da raggiungere a piedi, perché si affaccia direttamente sulla principale via del paese, Avenida de las Playas, ed in alcuni tratti è attrezzata con sdrai e ombrelloni, mentre in altri è libera. Questa spiaggia è talmente grande, sia lunga che larga, che è praticamente impossibile vederla affollata e sentirsi compressi tra gli altri turisti.
  • Durante tutte le ore del giorno, sia nella zona del porto che sul lungomare, si possono trovar locali di ogni tipo, bar, pub, ristoranti. La sera questi rimangono aperti fino a tardi, garantendo la possibilità di uscire e divertirsi.
  • Puerto del Carmen dista soltanto 10 minuti dall’Aeroporto di Lanzarote.

CONTRO:

  • La città è molto turistica, lungo la via principale sorgono moltissimi negozi di souvenir, la maggior parte dei quali di bassa qualità. È difficile, pertanto, trovare qualcosa di più genuino o artigianale, ma la sensazione che si ha passeggiando sul lungomare è quella di trovarsi all’interno di un grande villaggio turistico.
  • Per lo stesso motivo, a Puerto del Carmen sorgono numerosi ristoranti di tutti i tipi, inglesi, asiatici, francesi, italiani, ecc., ma è molto difficile trovare ristoranti tipici in cui mangiare cibo locale o buon pesce fresco pescato dall’oceano.

 

Pernottare a Costa Teguise

costa-teguise-lanzarote

Costa Teguise è una città situata sulla costa nord-orientale dell’isola. Il paese è un resort costruito appositamente per i turisti durante gli anni ’70. Inizialmente fu sviluppato come un’alternativa alla vicina Puerto del Carmen e divenne molto popolare tra i turisti tedeschi e scandinavi durante gli anni ’80.

PRO:
  • Trovandosi più a nord rispetto a Puerto del Carmen, può risultare una base più comoda per visitare il nord dell’isola e le sue belle attrazioni, come la Cueva de los Verdes, Jardin de Cactus, Jameos de l’Agua, Mirador del Rio.
  • La città è stata eletta come centro degli sport acquatici dell’isola, soprattutto il windsurf. Quindi se sei un amante di questo sport, Costa Teguise è la meta perfetta per te!
  • Qui potrai trovare Las Cucharas, una grande spiaggia di sabbia bianca lunga 600 metri, molto completa per quanto riguarda i servizi. È una meta perfetta per le famiglie con bambini o figli adolescenti, ed offre anche la possibilità di noleggiare pedalò.
  • Costa Teguise si trova vicino all’aeroporto, da cui dista soli 15 minuti.
  • Come nel caso di Puerto del Carmen, anche qui il lungomare è disseminato di pub, bar e ristoranti di tutti i tipi, specialmente condensati nella zona del Pueblo Marinero.
CONTRO:
  • La città manca di un cuore organico, di un vero e proprio centro, e non vanta nulla di caratteristico come potrebbe essere l’area vecchia del porto a Puerto del Carmen.
  • Già il fatto che tu possa trovare a Costa Teguise delle vere e proprie scuole di windsurf, ti fa pensare che si tratti di una zona più ventosa rispetto a Puerto del Carmen o al sud dell’isola. Infatti la sua posizione più settentrionale, anche se di poco, contribuisce ad una maggiore esposizione ai venti.

 

Soggiornare a Playa Blanca

lanzarote-playa-blanca-papagayo

Playa Blanca è situata sulla costa meridionale di Lanzarote e negli ultimi anni è diventata la terza area turistica più grande dell’isola.

PRO:
  • Come già ricordato, la zona sud dell’isola è quella più calda e più riparata dai venti, aspetto molto importate da considerare quando si imposta la propria vacanza con giornate prevalentemente dedicate alla vita da spiaggia.
  • Oltre a Playa Dorada e Playa Flamingo, attrezzate e facilmente raggiungibili a piedi, la zona di Playa Blanca è famosa per le sue bellissime spiagge naturali e selvagge. Queste sono inserite nella zona protetta di Punta de Papagayo, l’estremità più meridionale dell’isola. Sono raggiungibili soltanto in macchina (a 20 minuti dal centro della città di Playa Blanca), o con qualche ora di camminata trekking su e giù dai promontori che creano le insenature.
  • Da Playa Blanca parte il traghetto per la vicina isola di Fuerteventura, che impiega soltanto 30 minuti per raggiungere le vaste spiagge di Corralejo, con le loro dune di sabbia bianca e le acque cristalline. Quindi se hai in mente di fare un’escursione giornaliera a Fuerteventura, pernottare a Playa Blanca è la scelta ideale.
  • A pochi minuti in macchina da Playa Blanca, puoi trovare alcuni dei siti più rinomati dell’isola: il Parco Nazionale di Timanfaya, La Geria, le Saline del Janubio, El Golfo (con la sua laguna verde), Los Hervideros.
  • Nonostante la vita notturna non sia vivace come a Puerto del Carmen, Playa Blanca offre tuttavia un’ampia scelta in fatto di locali. Presso il Centro Comercial Papagayo e Punta Limones puoi trovare karaoke e nightclub.
CONTRO:
  • Le spiagge più belle di questa parte meridionale dell’isola, come Playa de Papagayo, non sono raggiungibili a piedi, e prevedono l’ingresso ad un’area protetta pagando un pedaggio di 3€ ogni volta che vi si accede.
  • Queste spiagge sono molto famose e reclamizzate, cosa che, insieme alla loro minore estensione, contribuisce a renderle più affollate di quelle di Puerto del Carmen o Costa Teguise.
  • Inoltre, nella maggior parte dei casi si tratta di spiagge non attrezzate per nulla, quindi senza nemmeno bagni o bar, con l’unica eccezione del Chiringuito presso Playa de Papagayo, la più nota.
  • Pernottare a Playa Blanca significa essere lontani dal resto dell’isola e soprattutto dalle attrazioni settentrionali. Pertanto bisogna mettere in conto almeno un’ora di viaggioin auto se si vuole raggiungere l’altra estremità dell’isola

 

Scegliere il Nord dell’isola o l’entroterra

arrieta-lanzarote

Se sei al tuo secondo o terzo viaggio a Lanzarote, vuoi vedere altre zone meno turistiche e vivere esperienze da vero local dell’isola, oppure se non sei interessato alla movida né alle comodità che i grandi centri di Puerto del Carmen, Costa Teguise e Playa Blanca sanno garantirti, puoi pensare di dirigerti verso altre destinazioni.

Infatti sull’isola non mancano di certo villaggi più piccoli e caratteristici, a contatto con la natura e immersi in un silenzio che ispira alla meditazione. Puoi pensare, in questo caso, di scegliere la zona settentrionale dell’isola e pernottare in paesi come Caleta de Famara, mecca dei surfisti di tutto il mondo, oppure Arrieta, piccolo porticciolo di pescatori ricco di ristoranti tipici di pesce, tra i migliori che abbia frequentato a Lanzarote.

Se cerchi un’esperienza più autentica, anche l’entroterra dell’isola può fare al caso tuo, col suo volto così arido ed inospitale ad una prima occhiata, sicuramente più rurale, in cui tra un paese e l’altro scorrono chilometri di nulla, di colata lavica e orizzonti sgombri, dall’indubbio fascino.

teguise-lanzarote

Se questo è quel che cerchi, potresti indirizzarti verso il villaggio di Haria, inserito in una valle “magica” chiamata Valle delle Mille Palme, una vera eccezione verde al resto dell’isola di Lanzarote, più nera e brulla. Qui potrai trovare anche uno dei mercatini artigiani più genuini e tipici, ogni sabato mattina, oltre alla casa del celebre architetto César Manrique.

Teguise è l’antica capitale dell’isola, ed uno dei pochi paesi lanzarotegni che possa vantare una serie di edifici di grande valore storico e artistico e musei. Ogni domenica mattina si svolge qui il più grande e completo mercato dell’isola, costituito da una parte artigiana e da una dedicata ai produttori agricoli, dove si può trovare frutta, verdura e formaggi a chilometro zero e mangiare qualcosa di tipico presso le tante bancarelle.

Altri paesi dell’entroterra degni di nota sono San Bartolomé, sede del Museo Etnografico Tanit, Tias dove sorge la casa dello scrittore Saramago e Yaiza, che conserva il sapore della tradizione nelle sue case bianche piene di bouganville e piante grasse.

 

Come hai potuto capire è impossibile stabilire a priori quali sia la zona migliore per dormire a Lanzarote, tutto dipende dai tuoi interessi e inclinazioni. Ma so di certo che qualsiasi luogo sceglierai sarà unico e magico e che porterai indietro, insieme a tanti ricordi incancellabili, un senso di relax e di pace che ti accompagnerà per molto tempo anche una volta ritornato a casa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here