Weekend romantico a Venezia

canal grande Venezia

Dicono non ci sia un angolo di Venezia che non sia stato fotografato o una parte della città che non sia stata descritta. Un dedalo di viuzze, calli e ponti dove perdersi. Nell’immaginario collettivo, è semplicemente la città dell’amore.

Approfittando di un cofanetto regalo abbiamo scelto proprio Venezia come destinazione per un weekend romantico con Smartbox.

L’esperienza più romantica di Venezia è sicuramente quella di lasciarsi stupire, camminando mano nella mano per le strette viuzze di una città la cui eleganza è così caratteristica da non sfiorire mai, proprio come un raro ma eterno amore.

Passo dopo passo ci siamo lasciati trasportare dai turisti che, come la corrente di un lento fiume, ci hanno guidato fino al “salotto di Venezia” chiamato comunemente piazza San Marco. L’aria tiepida di una mattina di maggio, il cielo terso ed il vento tra i capelli accompagna il panorama che si apre e lì, come una dama d’altri tempi, si presenta la maestosa Basilica di San Marco la cui bellezza è paragonabile solo ad un forte, tenero abbraccio.

Proseguiamo costeggiando il mare lungo Riva degli Schiavoni, dove le gondole ormeggiate, come timide ballerine, si muovono cullate dalle dolci onde di un tranquillo Adriatico. In pochi passi arriviamo al Ponte della Paglia e rivolgendo lo sguardo a nord eccolo lì, il Ponte dei Sospiri, a detta di tutti il luogo più romantico di Venezia.

Meraviglia e stupore qui vanno a braccetto con l’amore che si percepisce in ogni centimetro d’aria, immortalato dalle centinaia di coppie d’ogni età in cerca dello scatto perfetto.

venezia cosa vedere

Venezia però non è solo dove vanno tutti i turisti. È perdersi nel labirinto di viuzze, canali e ponti, dove emerge la vera magia della città. Strade simili tra loro ma completamente diverse, custodi di una bellezza originale inondata dall’odore di salmastro dei vicini canali dove scorre una vita diversa, la vita dei veri veneziani, la vita in barca.

Quando le luci del giorno cedono il passo a quelle calde della sera e si accendono i lampioni  l’atmosfera diventa ancor più surreale e ci si immerge tra passato e presente, tra mito e realtà.

E se di magia parliamo, una cena con splendida vista è tutto ciò che si può desiderare. Non tutti i ristoranti a Venezia sono trappole per turisti, basta saper scegliere. Troviamo il ristorante giusto, non uno dei tanti ma quello perfetto per noi. Ci accomodiamo in un balcone di marmo bianco che sporge sul canale, al centro tavola una rosa rossa accompagnata dalla luce tremolante di una candela. Arriva il vino, un brindisi a Venezia e un altro a noi.

Venezia dopo le dieci ha messo a letto quasi tutti i turisti e mentre ci dirigiamo al nostro hotel restiamo in silenzio e lo ascoltiamo librandoci sulle ali della libertà. Dal balcone della nostra romantica camera guardiamo il lento movimento delle barche che navigano nel canale senza fretta, con dolcezza. Ci sdraiamo nel letto e ricominciamo a sognare, questa volta con gli occhi chiusi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here