Oltre a Verona c’è di più…

Quando si parla di Verona, le immagini che vengono alla mente riguardano soprattutto il centro storico, con la sua maestosa Arena, il romantico balcone di Giulietta e l’affollata Piazza delle Erbe. Pochi però conoscono anche i suoi dintorni, altrettanto pieni di bellezza, cultura e natura. Noi abbiamo passato un intenso weekend nel veronese e ci piace raccontarvi cosa abbiamo scoperto.

# Parco Sigurtà

Il parco, secondo noi, più bello d’Italia si trova a pochi chilometri da Verona. E’ il parco giardino Sigurtà, a Valeggio sul Mincio. Copre più di 600.000 metri quadri e comprende diverse attrazioni naturalistiche, migliaia di esemplari arbusti, alberi, fiori e vari laghetti. Durante l’anno, si possono osservare molte fioriture, come quelle degli iris e delle rose, che formano la conosciutissima Via delle Rose, simbolo del parco. In autunno oltre un maestoso foliage, invece, è possibile vedere la fioritura delle dalie dai petali multicolore.

Inoltre, per quanto riguarda l’architettura, si possono ammirare il Castello Scaligero, anche se solo in lontananza, la Meridiana Orizzontale e il belvedere di Romeo e Giulietta. Infine, per entrare ancora di più in contatto con la natura, si può visitare la Fattoria di Tà, nella parte agricola del giardino, ottima per le gite in famiglia e intrattenere i più piccoli. Nel 2011 è stato anche creato un labirinto formato da siepi provenienti da tutto il mondo, mentre un petit train potrebbe portarvi alla scoperta delle meraviglie del parco con un’interessante visita guidata.

# Borghetto di Valeggio sul Mincio

Ai piedi del ponte visconteo sorge, in località Valeggio sul Mincio, poco distante dal parco Sigurtà, la caratteristica frazione di Borghetto, un luogo dove il tempo sembra essersi fermato, con le case che si affacciano sul Mincio e che hanno annessi i mulini ad acqua, alcuni dei quali sono stati rimessi in funzione. Ma anche bar e localini a pelo d’acqua, negozietti di antiquariato e artigianato e la chiesa parrocchiale con la bella torre campanaria.

Borghetto è stato inserito nella lista dei borghi più belli di Italia e proprio qui il regista Luchino Visconti ha girato alcune scene del suo film Senso.

La vista migliore su questo angolino d’Italia, così bello, sia ha dal ponte scaligero, rimasto immutato nel tempo come collegamento tra le due rive del fiume, che nei secoli è stato punto di approdo e scontro per eserciti e dinastie.

# Verona

Verona ha un centro storico unico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco per la sua architettura e per la struttura urbana, romantica e affascinante con i suoi ponti sul fiume Adige, i meravigliosi palazzi e le stradine brulicanti di persone. Dal balcone più famoso al mondo, quello di Giulietta, alle meravigliose piazze e alla spettacolare Arena di Verona, gli amanti della storia adoreranno come ogni epoca ha lasciato un segno, qualcosa da vedere e apprezzare, in questa città.

Proviamo a darvi tre piccoli consigli per viverla al meglio. Non disdegnate la Verona Card che vi permetterà di visitare con grandi sconti e poche code le attrazioni della città. Tra cui la torre dei Lamberti, grande scoperta per noi, che permette di dominare tutta la città dall’alto.

Il secondo consiglio riguarda il parcheggio; se il vostro è un day trip come il nostro, l’investimento giusto è quello di lasciare la macchina in pieno centro storico. Costa un po’ più degli altri, è oggettivamente vero, ma in 4 passi sarete con gli occhi piantati sulla maestosa Arena.

L’ultimo consiglio riguarda il cibo. Non si può andare a Verona senza gustare un calice di vino della Valpolicella e assaggiare il classico, ed intensissimo, risotto all’amarone. Noi vi consigliamo di fermarvi all’Antica bottega del Vino, in pieno centro, aperta nel ‘500 quando Verona faceva parte dalla repubblica di Venezia, punto di incontro di grandi artisti come Boccioni, ed oggi imperdibile destinazione gourmet, dove si respira ancora l’aria d’accoglienza di una volta. Oltre al vero e proprio ristorante si può sperimentare anche la formula cicchetto, come da tradizione veneta.

# Dove dormire

A due passi dal centro storico di Valeggio abbiamo scovato la residenza “Il giardino Segreto”, immersa in un grande parco dalle alte mura tanto da respirare sin dal cancello la pace e il relax che sono imperativi categorici voluti  e cercati, da Anna, la proprietaria.

Si trova poi a pochi km dal lago di Garda e da Verona così che la posizione l’ha resa perfetta e strategica per pianificare e vivere al meglio un weekend alla scoperta del veronese.

Ciò che rende Il giardino Segreto il posto perfetto per un soggiorno è l’attenzione per ogni dettaglio; dai colori delle camere, da quel bellissimo letto in stile coloniale, nel quale potete dormire, all’angolo delle tisane pensato come coccola della sera prima di andare a letto, dal noleggio bicicletta ai consigli di Anna, esperta e appassionata come le vere guide turistiche. Senza dimenticare una colazione dolce e salata con un caffè veramente eccellente.

Articolo precedenteTrekking fra il neolitico di Alpicella
Prossimo articoloVenezia vista dall’acqua
Linda F.
37 anni, insegnante, viaggiatrice e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Crede anche nell'essenza profonda della fotografia e nel valore delle parole. Crede che non ci sia modo migliore di organizzare un viaggio se non i consigli di chi quel viaggio l'ha già fatto ...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.