La cascata del Ponale: Riva del Garda

Cascata del Ponale come raggiungerla

Ci piace vedere posti meno conosciuti dove la meta finale è solo parte dell’esperienza di viaggio.

Oggi vi portiamo con noi alla scoperta della cascata del Ponale: una tra le più belle del Trentino, un altro incredibile angolo segreto d’Italia. 

Ci troviamo sul Lago di Garda, precisamente a Riva Del Garda, da qui parte l’avventura. 

La cascata si trova incastonata in un anfratto tra le ripide montagne che a picco si immergono nelle acque del lago. Per raggiungere la base della cascata c’è solo una possibilità: via acqua.

Noi per comodità abbiamo noleggiato un kayak direttamente da Riva del Garda, più precisamente da Sailingdulac.com dove a disposizione ci sono anche SUP, canoe, windsurf. Ecco la posizione del noleggio con ->GoogleMaps.

La cascata del Ponale si trova a circa 1 ora di pagaia dal centro di Riva del Garda, nell’immagine sottostante potete vedere la posizione sulla mappa. In navigazione non è molto facile consultarla quindi vi lascio un paio di dritte: 

– 1 Partendo dal noleggio tenete la riva alla vostra destra e pagaiate verso il centro di Riva del Garda che, vista dal lago, è davvero molto fotogenica. Mi raccomando di fare attenzione al porto, aggiratelo per non correre inutili pericoli dato che lì arrivano anche barche anche abbastanza grandi.

– 2 Proseguendo verso sud (sempre con la riva alla vostra destra) scoprirete il bellissimo panorama caratterizzato dalle montagne a picco sul lago che sono davvero impressionanti! Vi consiglio di tenere una certa distanza dalla costa perché dei piccoli sassi si possono staccare dalla montagna e cadere nel lago. Dopo circa un’ora di pagaia arriverete in prossimità di Casa della Trota: un vecchio hotel in disuso affacciato sul lago. Affiancato a questa struttura si trova un piccolo ponticello di pietra, sotto al quale dovrete passare con il vostro kayak entrando in una fessura naturale tra due rocce. Da qui godrete di tutta la maestosità della bellissima cascata del Ponale.

Per noi una grandissima emozione, uno scenario spettacolare, un luogo solo per pochi. Lo scroscio dell’acqua gelida, l’aria fresca che genera, il salto dell’acqua e la possibilità di scendere dall’imbarcazione fanno di questa cascata una tra le più belle – non solo del Trentino – ma dell’Italia intera.  

Noi abbiamo deciso di vivere quest’esperienza in maniera autonoma e in completa sicurezza con gli appositi giubbotti salvagente, mentre nei mesi più freddi è possibile noleggiare una muta.  

Se non ve la sentite di andarci in maniera autonoma niente paura, il Sailing Dulac organizza gite di gruppo che portano alla cascata del Ponale.

Un fattore molto importante per la navigazione sul Lago di Garda è considerare il vento. 

Ci sono infatti 2 venti il Peler e l’Ora. 

Il Peler soffia da nord, è un vento abbastanza forte e spira principalmente la mattina fino a circa mezzogiorno/l’una. Se deciderete di raggiungere la cascata alla mattina avrete il vento a favore e farete meno fatica. 

Un altro vento caratteristico di questo lago è l’Ora che arriva il pomeriggio. Si genera dopo la fine del Peler e ha una direzione ad esso contraria. Se tornerete dalla vostra escursione il pomeriggio avrete  il vento a favore. 

Cascata del Ponente riva del garda entrata

Questa è un’escursione abbastanza facile ma mi raccomando di partire preparati, comunicate sempre dove andate a qualcuno e – se potete – portate con voi il cellulare. 

Altri nostri consigli su Riva del Garda? 5 cose da vedere in un giorno, alcune dritte su dove mangiare a Riva del Garda, Il mio hotel preferito a Riva del Garda e se volete fermarvi più a lungo: i dintorni di Riva del Garda

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.